NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Auto ibride: forse un problema in più

Auto ibride: forse un problema in più

Auto ibride: forse un problema in più

da in Auto Elettriche, Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Auto ibrida

    Con l’avvento delle auto elettriche pure e ibride e, soprattutto, con lo sviluppo di questa tecnologia, sicuramente ecologica, almeno come primo impatto ambientale, si aprono altri scenari che riguarderanno la razionalizzazione dell’utilizzo dell’energia elettrica nelle case.

    Insomma, immaginando un parco di auto ibride rappresentato da queste vetture pari anche ad un terzo dell’attuale numero di auto presenti nel nostro Paese, si rischierà di collassate il sistema distributivo di energia elettrica perché, considerando uno studio dell’Oak Ridge National Laboratory che è stato pubblicato nella rivista ORNL Review, si potrebbe verificare il fatto che gli utenti non caricheranno le batterie dell’auto la notte, come sarebbe più logico pensare, ma lo faranno nelle ore in cui è più conveniente farlo, anzicchè nelle ore in cui è più utile per il sistema.

    Le soluzioni si potrebbero trovare in maniera relativamente semplice, ma ciò comporterà una rimodulazione dell’intero sistema distributivo. Ad esempio, la soluzione più immediata potrebbe essere quella di creare incentivi delle tariffe elettriche, in questo modo gli utenti si “attaccherebbero” alle prese in orari in cui i costi del consumo di elettricità siano più convenienti, così come, potersi basare su caricabatteria del tipo “intelligenti” potrebbe rappresentare una buona soluzione.

    Ma certi scenari che ci giungono dall’America, dove si prevede una vera e propria “esplosione” di auto ibride fra il 2020 e il 2030, sono sicuramente inquietanti, si pensi soltanto che intorno a quegli anni gli Stati Uniti, continuando il trend di vendita di queste auto, si troveranno costretti a realizzare non meno di 150/160 centrali elettriche in più rispetto a quelle esistenti adesso se non si dovesse razionalizzare la distribuzione di energia, ciò comporterà un conseguente aumento dei prezzi delle tariffe e, purtroppo anche delle emissioni di gas serra; come dire, da un lato sconfiggiamo l’inquinamento in strada, dall’altro lo introduciamo in altro modo.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheBlocco trafficoMondo auto
    PIÙ POPOLARI