Auto nuove a meno di 10 mila euro: quali scegliere?

Facciamo un tuffo tra le auto con un listino inferiore ai 10 mila euro

da , il

    Dacia Logan MCV, listino prezzi

    Cambiare auto spesso è più una necessità che una scelta, così in tanti guardano alla fascia più bassa del mercato. “Quali sono le auto nuove a meno di 10 mila euro?” è una domanda ricorrente, quasi a identificare quella soglia psicologica oltre la quale, per molti, non ha senso andare. L’auto come mezzo di locomozione e niente più, al quale chiedere una buona versatilità d’uso ma soprattutto costi bassi bassi. Se questi ultimi sono certamente contenuti al momento dell’acquisto, l’equazione auto piccola ed economica uguale auto dai bassi consumi non è sempre vera. Spesso per abbassare il prezzo d’attacco le case privano i loro modelli di accessori ormai irrinunciabili, basti pensare al climatizzatore o addirittura agli alzavetri elettrici.

    La loro aggiunta può far lievitare il prezzo anche di un migliaio d’euro. Senza contare, inoltre, come vengano offerte le motorizzazioni meno prestazionali e più vetuste, quelle che non assicurano certo i consumi più bassi né l’adeguata spinta che servirebbe su certi modelli. Facciamo una rapida carrellata per capire cosa offre il mercato dell’auto al di sotto dei 10 mila euro. Non solo citycar, ma anche prodotti in grado di assicurare tanto spazio a bordo. Un’avvertenza generale è d’obbligo: non abbiamo preso in considerazione le frequenti campagne promozionali, che possono riportare al di sotto dei 10 mila euro tanti altri modelli.

    Chevrolet Spark

    Progressivamente destinato a sparire dai mercati europei, il marchio Chevrolet offre la Spark a 9.347 euro. Si tratta della citycar in versione più spartana, l’allestimento LS con motore mille quattro cilindri da 68 cavalli e 93 Nm di coppia. Consuma mediamente 5.1 litri/100 nel ciclo misto e l’accelerazione da zero a cento è di quelle assai tranquille (15″5). E’ lunga 3 metri e 60 centimetri, il bagagliaio basta per qualche busta della spesa (170 litri) e a bordo si può salire in 5, anche se la comodità non è certo garantita. Niente clima né esp.

    Citroen C1

    In casa Citroen incontriamo la prima delle tre sorelle, la C1. Se non guardate ai 50 euro, i 10.050 richiesti per la citycar francese possono rientrare nella soglia psicologica impostata. Tre metri e 44 centimetri di lunghezza, omologazione solo per quattro passeggeri e tre porte. Questo è quel che si porta a casa, oltre al buon motore 1.0 tre cilindri da 69 cavalli, accreditato di consumi nell’ordine dei 4.3 litri/100 km. Di serie l’esp, manca il clima e gli alzavetri elettrici. L’allestimento d’attacco è Attraction. Se cercate un bagagliaio dignitoso, la C1 non fa per voi, con appena 139 litri di capacità.

    Dacia Sandero e Logan MCV

    Il vero marchio mattatore nella fascia sotto i 10 mila euro è Dacia. I romeni riescono a proporre – seppur con allestimenti base e troppo poveri per non dover attingere alla lista degli optional – sia la segmento B Sandero che la station wagon compatta Logan MCV. Si parte da 7.900 euro per Sandero 1.2 benzina, fino a salire ai 10.000 tondi tondi della variante gpl, passando per la diesel 1.5 da 75 cavalli. Ritagliandosi bene la motorizzazione sulle proprie esigenze, si riesce a mettere in garage un modello sì spartano, con un propulsore benzina non di vertice (altra storia il diesel, molto parco nei consumi) ma accessoriato del minimo indispensabile. Lunga 4 metri e 8 centimetri, Dacia Sandero assicura un bel bagagliaio da 320 litri, oltre a cinque posti. Il look non è neanche male, specialmente dopo il restyling.

    Un deciso balzo in avanti, in termini di dimensioni, si fa con la Logan MCV, station wagon da 4 metri e 49 centimetri di lunghezza, forte di 573 litri di capacità nel bagagliaio. A 8.900 euro c’è la benzina 1.2 base, mentre la più ricca Laureate, comunque priva del climatizzatore, è posizionata a 10.050 euro.

    Ford Ka

    Detto dei modelli DR1, DR2 e City Cross, pioneristico esperimento si prodotto a basso costo che prova a ritagliarsi il proprio spazio sul mercato, per trovare altri modelli al di sotto dei 10 mila euro si deve scorrere il listino fino alla Ford Ka. Nel 2015 verrà rimpiazzata dal nuovo modello globale, tutt’altro che affascinante nel design. Il motore 1.2 benzina 69 cavalli beve 4.9 litri/100 km nel ciclo misto, le forme sono simpatiche e compatte (3 metri e 62 centimetri), con un bagagliaio piccolo ma adeguato per la spesa di tutti i giorni (224 litri).

    Hyundai i10

    Le case coreane sono state le prime a credere nella formula low-cost. I tempi sono parecchio cambiati e marchi come Hyundai e Kia sfoggiano adesso la carta di bei modelli con ottima qualità costruttiva. I prezzi restano il più delle volte competitivi e in casa Hyundai la nuova i10 si posiziona al limite dei 10 mila euro. La cugina Kia Picanto riesce a star dentro i 10 mila euro per 100 euro appena. Motore tre cilindri mille, 69 cavalli e consumi modesti (4.2 litri/100 km nel misto); ha un bagagliaio piccolo, da 200 litri, mentre a bordo l’omologazione è per 5 passeggeri.

    Peugeot 107

    Abbiamo già detto delle caratteristiche tecniche di Citroen C1. Bene, stesso discorso vale per Peugeot 107, che a 10.050 euro propone il suo modello da città in allestimento base Access.

    Renault Twingo

    Chi abbandonerà la scena a fine 2014, con il nuovo modello nato dalla collaborazione con Smart, è Renault Twingo. Storica citycar sulla breccia da 20 anni, l’ultima generazione ha perso molto di quel carico di originalità e simpatia degli esordi. A 7.750 euro si trova la benzina 1.2 da 75 cavalli, con consumi di 4.5 litri/100 km con autoradio e bluetooth di serie, mentre a pagamento il clima e la vernice metallizzata.

    Seat Mii e Skoda Citigo

    Hanno “copiato” la formula formato famiglia di Citroen/Peugeot/Toyota in casa Volkswagen. La Seat Mii è una concorrente di 107, C1 e Aygo, con un listino da 9.260 euro in versione 3 porte, che diventano 9.765 per la cinque porte. Prezzi “virtuali” data l’assenza del climatizzatore. Anche la Skoda Citigo si colloca sulle stesse cifre, offrendo l’identico 3 cilindri benzina 1.0 60 o 75 cavalli. Il bagagliaio è di 251 litri a fronte di una lunghezza totale di 3 metri e 56 centimetri.