Auto per donne, le migliori 10 proposte sul mercato [FOTO]

Design piacevole, praticità d'uso, modelli attenti alle mode: diamo uno sguardo alle più interessanti auto per donne. Quali sono le migliori 10 proposte del mercato? La nostra classifica delle auto preferite dalle donne in vendita.

da , il

    Auto per donne, le migliori 10 proposte sul mercato - Quali sono i modelli di auto per donne più apprezzati? O, perlomeno, quali possono incontrare i gusti del pubblico femminile e offrire caratteristiche interessanti? Nello stilare la classifica delle migliori 10 proposte abbiamo tenuto in considerazione ovviamente il fattore estetico, perché una bella auto conquista indipendentemente dal sesso del guidatore. Poi c’è il fattore praticità, sia nell’utilizzo cittadino, per la facilità di parcheggio, che in relazione allo spazio a bordo. A tutto questo possiamo anche aggiungere il discorso della personalizzazione: a chiunque piace l’idea di avere un’auto unica, diversa dalle altre. No? Vediamo quali proposte svettano sul mercato.

    10. Toyota Yaris

    Una delle auto preferite dalle donne. E’ l’utilitaria che sa fare meglio di tutte quando si tratta di abbinare spazio interno e dimensioni esterne contenute. Adeguato anche il bagagliaio, se pensiamo che in 3 metri e 95 centimetri quattro adulti a bordo stanno senza problemi e il vano posteriore assicura 286 litri di capacità. Attenzione alla scelta del motore: l’1.0 3 cilindri svolge bene il suo compito in città, soffre nell’impiego fuoriporta. Il recentissimo restyling ha introdotto anche il recente 1.5 litri con 111 cavalli, dalle buone prestazioni. Interessante anche la soluzione ibrida, che promette consumi ridottissimi in città.

    APPROFONDISCI

    9. Lancia Ypsilon

    Tra le utilitarie, una delle più femminili è senza ombra di dubbio la Lancia Yspilon. Esteticamente si riconosce per la carrozzeria dalle linee eleganti ed arrotondate, la possibilità di avere tetto e cofano in tinta a contrasto inoltre consente di farsela come si vuole e di realizzare un esemplare unico: tante, infatti, le possibilità di personalizzazione. Buone le finiture su plancia e pannelli porta, l’insieme è davvero carino e si accompagna a una moltitudine di motorizzazioni, dalle proposte benzina a quelle diesel, passando per le bifuel a metano e GPL.

    APPROFONDISCI

    8. Opel Adam

    Una rivale tedesca per la Fiat 500 che piace alle donne per la linea muscolosa e le dimensioni compatte che la rendono perfetta per le metropoli più trafficate: ecco l’Opel Adam. L’abitacolo tecnologico si fa apprezzare per il sistema multimediale e la strumentazione completa e bella da vedere. Poco lo spazio per i due passeggeri posteriori e ancor meno quello per i bagagli: nel baule ci stanno a malapena due borse della spesa. Rispetto alla rivale italiana è un po’ più generosa nelle dimensioni esterne, il che la rende meno vantaggiosa nella “prova parcheggio”.

    APPROFONDISCI

    7. Peugeot 108

    L’ultimagenerazione della Peugeot 108 continua la collaborazione con Toyota e Citroen, ma risulta più personale della precedente. Disponibile a tre e a cinque porte, questa piccola citycar è agile come poche e con il tre cilindri da 1.2 litri risulta pure divertente da guidare , visto il peso contenuto. A listino pure il tetto apribile in tela che la trasforma in una quasi-cabrio e si fa apprezzare nelle giornate primaverili.

    APPROFONDISCI

    6. Range Rover Evoque cabrio

    Chi l’ha detto che il pubblico femminile guida solo citycar o utilitarie? Un modello importante come Range Rover Evoque è quanto di meglio si possa trovare per chi è attratto dalle mode, indipendentemente dall’utilità concreta di un SUV cabrio. La versione con capote in tela, apribile elettricamente, a nostro avviso trova l’apprezzamento del gentil sesso. Ovviamente è uno sfizio costoso, che parte da oltre 53 mila euro, in cambio dei quali si avrà un prodotto unico nel suo genere, con quattro posti ma non tanto spazio nel bagagliaio.

    APPROFONDISCI

    5. Citroen C3

    Tra i progetti più moderni lanciati nel 2017, ecco la nuova Citroen C3. Cambia radicalmente stile, è sicuramente un’utilitaria originale, spaziosa e con motori poco assetati, sia che siano i benzina aspirati o turbo oppure i turbodiesel. Prestazioni adeguate, tanto comfort a bordo e in 4 metri di lunghezza si ha spazio per 300 litri nel bagagliaio. E’ uno dei modelli più anticonvenzionali nella categoria delle utilitarie, con prezzi che partono da 12 mila euro. A tutto questo possiamo anche aggiungere le numerose possibilità di personalizzazione offerte dalla casa francese.

    APPROFONDISCI

    4. Mercedes Classe A

    Da sempre apprezzata auto per donne in carriera, la Mercedes Classe A continua a piacere alle donne anche in questa nuova generazione, nonostante sia stata mascolinizzata sia esteticamente che meccanicamente.

    Bella da vedere e da guidare, rispetto alla precedente ha perso un pò di praticità nell’abitacolo e nel vano bagagli ma come design è tutta un’altra storia ed attira un pubblico giovane ed attento alle mode.

    APPROFONDISCI

    3. Fiat 500

    La tecnica è condivisa con Lancia Ypsilon, lo stile è unico. Fiat 500 è stata oggetto di un rilevante restyling, che ne ha aggiornato i fari e migliorato gli interni. Ampia la scelta di motorizzazioni, medesime considerazioni fatte per Lancia Ypsilon, rispetto alla quale ha il vantaggio di offrirsi anche con capote in tela scorrevole (Fiat 500C), una simil-cabrio che non rinuncia alla fiancata classica. Prezzi da oltre 13 mila euro per la 500 berlina.

    APPROFONDISCI

    2. Mini 3 porte

    E’ forse meno femminile che in passato l’ultima generazione della Mini. Una gamma che comprende anche la novità 5 porte – a nostro avviso molto distante dall’essenza del marchio – proseguendo con la cabrio e il SUV Countryman. L’iconica Mini 3 porte è il modello che può riscontrare maggior successo tra un pubblico femminile giovane, attento alle mode e disposto a spendere cifre importanti per guidare un marchio storico. Servono oltre 17 mila euro per mettersi al volante della più spartana tra le Mini e ricorrendo alla lista degli optional basta un attimo a far lievitare il prezzo e anche di molto. Appena 3 metri e 82 centimetri di lunghezza, a bordo quattro adulti non stanno esattamente comodi.

    APPROFONDISCI

    1. Nissan Micra

    Finalmente è arrivata la nuova generazione e il cambiamento non poteva essere più marcato. Addio alle linee tondeggianti, arriva un design spigoloso. Più spaziosa, ha una lunghezza di 4 metri e il bagagliaio non è dei più capienti nella categoria, con i suoi 265 litri. Progetto sviluppato all’interno dell’alleanza con Renault, dalla quale prende in prestito il motore turbo 3 cilindri, brioso, e il turbodiesel 1.5 dCi, parco nei consumi. I prezzi partono da poco più di 12 mila euro nella versione base e il motore aspirato da 1 litro e 73 cavalli. Un’unica variante di carrozzeria, 5 porte.

    APPROFONDISCI