Auto più affidabili 2014: la classifica delle più sicure [FOTO e VIDEO]

Ecco la top 5 delle auto più affidabili d'età compresa fra 6 e 7 anni

da , il

    Toyota Prius, prezzo e scheda tecnica

    Da sempre il concetto di “affidabilità” è un must tra il pubblico del settore automotive. Il rapporto qualità-prezzo si traduce nella longevità dell’auto e nella capacità di erogare negli anni delle buone performance senza incappare negli annosi difetti tecnici. Ad oggi esistono diversi enti di certificazione che offrono un metro di valutazione abbastanza attendibile circa l’affidabilità degli autoveicoli. Il gruppo tedesco TÜV è indubbiamente uno tra i più quotati, dal momento che stile da quasi quarant’anni stila dei report inerenti alla resa dei veicoli. L’ultimo in ordine di tempo è stato diramato a Dicembre, ed è relativo all’anno in corso d’opera. A tal fine sono state stilate 5 classifiche (su 217 modelli), a seconda dell’età delle auto esaminate.

    Toyota Prius

    Per comodità, prenderemo in esame la fascia intermedia (auto da 6 a 7 anni d’età), che solitamente è la più gettonata tra i consumatori. In cima a questa chart troviamo la Toyota Prius, con una percentuale di difetti pari a 9,9. Il risultato in questione da ovviamente ulteriore lustro alle auto ibride, oggi più che mai in voga. Nello specifico, la Prius sarà soggetta nel giro di un anno ad un corposo restyling che dovrebbe contribuire ad accrescerne la resa e la longevità, visto che interesserà il peso complessivo, le gomme ed il profilo aerodinamico.

    Porsche 911

    Al secondo posto troviamo la Porsche 911, con una percentuale di difetti che si attesta a 11,1. Tra l’altro il suddetto modello si attesta al primo posto nelle classifiche relative alle auto tra gli 8 e gli 11 anni. Ciò testimonia l’ottima resa del noto brand tedesco, spesso erroneamente additato per la scarsa longevità del parco auto. Congetture, a quanto pare, prive di fondamento oggettivo. Sia 911, sia Cayenne figurano infatti stabilmente nell’annuale report TUV.

    Mazda 2

    Sul gradino più basso del podio si attesta la Mazda 2 (12,1% di difetti), utilitaria non troppo diffusa in Italia. La variante attualmente in commercio risale al 2006/2007. Si pensa dunque che la nuova versione verrà commercializzata nel giro di qualche mese. Al momento però non è dato sapere se la nuova Mazda 2 sarà completamente rinnovata o si presenterà al pubblico dopo una semplice operazione di restyling.

    Volkswagen Golf Plus

    Immancabile, al quarto posto, la Volkswagen Golf Plus, autentico evergreen made in Europe. La variante di cui sopra ha ottenuto ottimi riscontri sia tra i consumatori che tra gli addetti ai lavori. Ciò ha indotto la casa madre a mettere in cantiere una nuova versione, anch’essa in rampa di lancio in vista della stagione primaverile. Al momento si sa poco o nulla in merito alla nuova Plus. Ciò nonostante, osservando le foto spia, sembrano evidente delle notevoli trasformazioni riguardanti il design. Pare infatti che la nuova Golf Plus avrà le sembianze di una monovolume.

    Mazda MX-5

    Chiudiamo la chart con un’altra Mazda, la MX-5 (12,8% di difetti). In commercio dal 1989, questa roadster è riuscita ad affermarsi sul mercato in punta di piedi. L’anno che si è appena concluso è stato particolarmente significativo per la MX-5, giacché sono state immesse sul mercato ben due varianti: il modello 2013 e una limited edition (denominata “Cult”) in 100 esemplari.