NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Auto più belle del mondo: la nostra classifica Top 5 [FOTO]

Auto più belle del mondo: la nostra classifica Top 5 [FOTO]

Supercar, coupé, spider e berline, i modelli che fanno sognare anche per il design, sono le auto più belle del mondo attualmente in produzione. Ecco a voi la nostra classifica delle macchine più belle di sempre 2017.

da in Auto nuove, Classifiche auto, Curiosità Auto, Supercar
Ultimo aggiornamento:
    Auto più belle del mondo: la nostra classifica Top 5 [FOTO]

    Ognuno ha la propria idea su quali siano le auto più belle del mondo 2017. Soprattutto supercar o come si dice oggi hypercar per le auto più esclusive. Sono quasi sempre coupé o spider, ma non va dimenticata la berlina. Modelli in cui accanto alle prestazioni spicca un design sofisticato e irraggiungibile. La bellezza è un valore soggettivo, quindi la nostra classifica può avere lo stesso valore della lista di auto più belle compilata da chiunque altro. Noi ci limitiamo a proporre una classifica delle 5 auto più belle del mondo nel 2017, secondo il nostro gusto personale. Non sono quindi le auto più belle di tutti i tempi ma le macchine più belle del mondo secondo noi, che è sempre un gran bel vedere.

    Alfa Romeo Giulia


    Sì, una berlina. Al di là delle doti meccaniche comunque notevoli, l’Alfa Romeo Giulia colpisce anche per il suo design. Bella come le migliori Alfa di tutti i tempi. L’equilibrio delle proporzioni le regala una linea perfetta. Da qualunque posizione la si osservi, davanti, di fianco o dalla coda, la Giulia ha un’estetica che rispecchia la sua sostanza: sportiva senza essere inutilmente aggressiva. Come quelle donne belle sul serio che non hanno bisogno di truccarsi.

    Lamborghini Huracan Performante


    Mostrata al salone di Ginevra 2017, la Lamborghini Huracan Performante denota soprattutto caratteristiche meccaniche, aerodinamiche ed elettroniche che la fanno andare ancora più forte delle altre sorelle. Ma il look è sempre quello riuscitissimo della belva di Sant’Agata Bolognese, il modello più autenticamente sportivo attualmente prodotto dalla casa. Furiosa e aggressiva come il toro da cui prende il nome, ha l’aspetto di un animale pronto a spiccare il balzo per ghermire la preda e divorarla. Un’autentica Lamborghini, appunto.

    Bugatti Chiron


    Dopo la Veyron, regina delle auto esagerate, doveva arrivarne una ancora più eccessiva. Ma la Bugatti Chiron è comunque una delle auto più belle del mondo. Dimentichiamoci per un attimo del motore W16 quadriturbo da 1.500 cavalli. Il frontale cattivissimo ma non volgare con quei fari a triplo cubo che sembrano sorridere sornioni; il gioco estetico della fiancata tra prese d’aria e montante che crea una curva avvolgente; la coda con quella sottile zona dei gruppi ottici che attraversa tutta la carrozzeria, gli scarichi centrali e il gigantesco estrattore, tutti elementi che dicono: qui non si scherza.

    Da lasciare senza fiato.

    Ferrari 812 Superfast


    Presentata quasi a sorpresa al salone di Ginevra 2017, la Ferrari 812 Superfast non è solo mostruosamente potente con i suoi 800 cavalli tutti aspirati. Possiede anche quel tipico design sublime che a Maranello sanno creare magicamente e rende ogni modello una instant classic. Lo stile è ispirato ad un’altra grande del passato, cioè la 365 GTB4 Daytona. Il team di design diretto da Flavio Manzoni ne ha trasposto lo spirito in una carrozzeria comunque modernissima. E’ una gran turismo, non un’auto pensata per le corse, lo dimostra il motore in posizione anteriore. Ma l’aerodinamica è raffinatissima, tutta alla ricerca della prestazione, e ciò ne ha scolpito le forme. Veramente una delle auto più belle del mondo.

    Pagani Huayra Roadster


    Ci voleva la spider per completare la classifica e che spider. La Pagani Huayra Roadster è al di là di tutto. Lasciamola descrivere al mitico Horacio: “Un’auto di una bellezza unica, come un’opera ricavata da un blocco di marmo di Carrara”. Definizione perfetta, non servono altre parole. Chiunque abbia due milioni di euro che gli avanzano dovrebbe comprarne una, peccato che ne vogliano costruire solo cento esemplari. Huayra, quando la prestazione si trasforma in eleganza.

    656

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveClassifiche autoCuriosità AutoSupercar
    PIÙ POPOLARI