Auto storiche ASI: come iscriversi al club [FOTO]

Auto storiche ASI: come iscriversi al club [FOTO]
  • Commenti (20)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

asi

L’ASI è l’Automotoclub Storico Italiano, nato nel 1966 e composto da 250 club federati e 29 club aderenti, con oltre 140.000 appassionati di veicoli storici, rappresentante del motorismo storico italiano presso tutti gli organismi nazionali ed internazionali. L’ASI sostiene e tutela gli interessi della motorizzazione storica italiana, valorizzandone l’importanza culturale e sociale. I veicoli iscritti all’ASI usufruiscono di benefici fiscali e facilitazioni per la circolazione, riconosciuti per la valenza storica che rappresentano. Per tale motivo non tutte le autovetture di una certa età sono facilmente iscrivibili ASI poiché devono essere in ottime condizioni e, soprattutto, montare esclusivamente pezzi originali (quest’ultima regola vale soprattutto per la categoria “ASI Oro”).

Come iscriversi all’ASI

auto storiche asi iscriversi

Per iscriversi all’ASI è necessario rivolgersi ad uno dei club federati che sono presenti sul territorio nazionale, attraverso i quali avviene l’iscrizione. I club si trovano in tutte le regioni italiane e sul sito dell’associazione è possibile vedere l’elenco suddiviso per località. Il socio ASI è titolare della tessera associativa e può usufruire di tutti i servizi erogati dall’Ente. Un tesserato ASI può iscrivere i suoi veicoli che devono però avere i requisiti minimi che sono esposti nel regolamento tecnico.

Per diventare invece Club Federato ASI si deve fare richiesta mediante domanda al presidente dell’ASI e questa deve essere corredata dai documenti previsti dal regolamento, oltre che dalla dichiarazione di impegno ad accettare ed osservare per i propri iscritti le norme dello statuto e dei regolamenti emanati dall’ASI. Alla domanda dovranno essere allegati: atto costitutivo, statuto, elenco delle cariche sociali, elenco dei soci, che devono essere almeno 40, di cui il 50% in possesso di veicoli storici e un elenco dei veicoli di proprietà dei soci stessi. La domanda verrà vagliata dalla Commissione Club che aver controllato il materiale pervenuto e alcuni incontri conoscitivi necessari, la sottoporrà al giudizio del Consiglio Federale.

Quanto costa l’iscrizione all’ASI

auto storiche asi costi

Attualmente la quota associativa annua dell’ASI corrisponde a 41,32 Euro e deve essere versata obbligatoriamente attraverso un Club Federato ASI. A questa cifra si deve aggiungere la quota del club, che varia in base a quello a cui si è iscritti, sulla base delle singole esigenze. Una delibera del dicembre 2008 ha stabilito che per rendere più omogenea la quota dei club, tra quota ASI e quota club non si possa andare sotto i 100 euro. Per tutti gli associati sono però previste delle importanti agevolazioni. L’ASI ha siglato infatti un accordo con Toro Assicurazioni, che permette ai tesserati di avere una copertura assicurativa sui veicoli storici a prezzi vantaggiosi.

L’accordo riguarda la polizza assicurativa veicoli storici che offre la possibilità a tutti coloro che sono in possesso del Certificato ASI, di ottenere uno sconto del 30% sui premi delle garanzie di responsabilità civile e di furto/incendio in vigore alla data di stipulazione o del rinnovo della polizza in questione. Ulteriori agevolazioni per i tesserati sono previste anche sul passaggio di proprietà. L’imposta provinciale di trascrizione per i veicoli è stata fissata a 51.65 euro per le auto e a 25.82 euro per le moto. Per questa agevolazione viene richiesto l’attestato di storicità che è rilasciato dall’ASI.

Quali veicoli possono iscriversi all’ASI

Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2013

  • Bugatti 57SC Atlantic
  • aereo Bmw
  • Alfa Romeo
  • Aston Martin Lagonda
  • auto storiche a Villa d'Este 2013

Possono iscriversi all’ASI tutti i veicoli a motore elencati di seguito: ciclomotori, motoveicoli, autovetture, autobus, autocarri, autotreni, macchine agricole, veicoli militari, aeromobili e natanti d’epoca. Questi devono però aver compiuto vent’anni dalla data di costruzione o della loro prima immatricolazione in Italia, altrimenti non possono essere considerati veicoli storici. Subito dopo l’iscrizione l’ASI rilascia a tutti i propri tesserati i documenti seguenti come garanzia della loro valenza storica: attestato di storicità, certificato d’identità, certificato di rilevanza storica, carta Fiva.

Per tutti coloro che hanno intenzione di iscrivere la propria auto all’Asi la cosa principale da fare è quella di mantenere le caratteristiche originali, conservando ad esempio intatti sedili, capote o altri elementi, purchè rimangano dell’epoca. Altro parametro importante per l’iscrizione è che la vettura sia tenuta in condizioni decorose. Non è possibile iscrivere vetture che siano tenute male, devono essere per forza in buone condizioni e soprattutto con parti originali. Il tutto resta comunque sempre a discrezione dell’ASI.

820

Vedi anche:

Lamborghini Veneno, prezzo e scheda tecnica

Guarda il video della nuova Lamborghini Veneno, presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2013 e, al momento, è l'auto più costosa del mondo, con il prezzo di oltre 3 milioni di euro. Su alla guida trovi tutta la scheda tecnica di questa fantastica supercar.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 22/06/2013 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Cimmarusti antonio 13 febbraio 2012 20:34

buonasera ho appena comprato una fiat 500l del 1972.il signore che me la venduta mi ha assicurato che la macchina era iscritta all asi,anche perche mi ha fatto vedere e mi ha consegnato la sua tessera di socio presso il fiat 500 club italia di garlenga gia rinnovato per il2012. oggi recandomi alla mia assicurazione mi anno rifiutato la tessera perche mi anno detto che la mia macchina non e iscritta all asi in quanto ci vuole il certificato dell asi e non un iscrizione ad un club.siccome per me e la prima voltache mi cimento in questo mondo mi potreste dare delle spiegazioni piu dettagliate ,ve ne sarei molto grato.n.b.la mia macchina e in ottimo stato .grazie a priori…………………………………..

Rispondi Segnala abuso
Stefano 2 luglio 2013 18:29

ti devi tu iscrivere al registro fiat di torino, totale da versare euro 115,00 poi fai le foto alla macchina e versi al 40 euri…dopo un mese avrai il certificato del registro che vale per l’assicurazione…se vuoi iscriverla all’asi lo puoi fare successivamente.

Segnala abuso
Prisco77 21 ottobre 2012 19:33

salve si e vero perche’ il tesserino che quel bravo signore ti ha lasciato e personale cioe’ serve a vedere se lui e iscritto ad un club , doveva lasciarti un tesserino plastificato che rilascia l’ASI all’auto dove ci sono dati esclusivamente dell’auto e come il libretto e complementare cioe’ va sempre con l’auto . Quello vuole vedere l’assicuratore .
consiglio : vi da questo signore che ti ha venduto l’auto e rompici la faccia perche’ credo che l’auto docendoti che era d’epoca ti avra’ pure spennato sul prezzo finale
e poi avvolte si e’ domenticato di dartelo e te lo da che ne sai
saluti e aspetto notizie : PRISCO

Rispondi Segnala abuso
Federico misci 1 marzo 2013 16:19

salve ragazzi vorrei chiedervi un informazione voglio iscrivere un pajero mitsubishi del 91 al club asi mi potreste dire come posso fare con una spiegazione passo dopo passo ringrazio a tutti in anticipo

Rispondi Segnala abuso
Maggiore alfonso 12 aprile 2013 13:46

Salve, ho fatto l’iscrizione alla mia auto nel 2011, ad oggi non mi è arrivato ancora il certificato A.S.I. sono stato al club della mia città ma non mi hanno saputo dare una risposta per l’oro non è mai stata fatta, ma io ho la tessera dell’A.S.I. di quell’anno, mi chiedevo se si potesse fare una ricerca direttamente all’ A.S.I. ho provato a contattare sia via mail e via telefono ma non risponde nessuno, chi può aiutarmi?? grazie..

Rispondi Segnala abuso
Il professore 6 giugno 2013 03:01

Ma esprimersi in un italiano corretto no he?

Rispondi Segnala abuso
Gino 13 novembre 2013 16:43

ho una golf 1.600 del 1990 con impianto gpl montato circa 9 anni fà, potrò consequire il certificato asi? grazie dell”aiuto!.

Segnala abuso
Marco 9 giugno 2013 20:16

Salve,ho una mini innocenti del 1989 però non è scritta all’asi.
volevo chiedere un informazione siccome ho perso la targa anteriore, volevo sapere se si poteva il duplicato o fare le targhe nuove,e se avendo le targhe nuove si poteva iscrivere all’asi.
grazie attendo risposta

Rispondi Segnala abuso
Carlo 17 giugno 2013 21:51

Sono possesore di un carroattrezzi del 1986 e in buonissimo stato .Potrei iscriverlo come mezzo antico Carlo ringrazia tutti coloro che si interessano di me

Rispondi Segnala abuso
Luca 26 giugno 2013 15:05

salve, io sono in possesso di una GMC s15 del 1987, originale in tutte le sue parti, tranne un particolare, il primo proprietario aveva fatto montare l’ impianto a metano, ma è possibile iscriverla ASI?

Rispondi Segnala abuso
Emma 9 settembre 2013 19:01

ciao ho una fiat punto del 93 oggi compie 20 anni … posso iscriverla voglio iscriverla all asi come posso fare ?

Rispondi Segnala abuso
Stefano 1 ottobre 2013 09:56

iscriviti al registro italiano fiat…lo trovi su internet e poi vai in una agenzia fondiaria sai per la polizza storica

Segnala abuso
Paolo 30 settembre 2013 21:45

possiedo una vespa 50 pk del 1988 in perfette condizioni tutta originale vorrei iscriverla come moto d’epoca come devo fare sono di padova se qualcuno mi da un consiglio sarei molto grato grazie

Rispondi Segnala abuso
Narciso 10 novembre 2013 19:59

salve, voglio comprare una susuki sj 413 dell’88 , come devo fare per iscriverla all’asi?

Rispondi Segnala abuso
Stefano 13 novembre 2013 17:34

basta leggere i precedenti commenti..ma sai leggere?

Segnala abuso
Giuseppe 20 novembre 2013 21:44

Giuseppe D.
20/11/20113

Salve vorrei un informazione ,ho una Fiat uno ,la prima immatricolazione e avvenuta in Germania nel 1992 , ma nel 1996 e stata immatricolata in Italia ,vi chiedo se è possibile iscriverla A.S.I.?

Rispondi Segnala abuso
Giorgio 23 novembre 2013 20:22
Carmelo 2 febbraio 2014 23:27

salve ho sentito dire che le macchine sportive ..(nel mio caso una mercedes clk del 2000 ) possono essere iscritti all’asi a 15 anni di vita dalla prima immatricolazione …nell’occasione di un vostro riscontro porgo distinti saluti

Rispondi Segnala abuso
Stefano 4 febbraio 2014 09:54

sicuramente no

Segnala abuso
Pietro 3 febbraio 2014 18:52

Salve a tutti,possiedo un Mitsubishi Pajero dell’86 immatricolato autocarro,posso iscriverlo ASI. Qualcuno mi ha detto che essendo autocarro prima di iscriverlo devo effettuare il cambio ad autovettura,ma non è da stupidi visto che l’ASI omologa anche autocarri ecc.ecc. Grazie a priori x chi mi risponde

Rispondi Segnala abuso
Seguici