Auto usate: incentivi anche per l’auto di seconda mano

Auto usate: incentivi anche per l’auto di seconda mano

Una proposta logica quella avanzata dagli operatori del settore se si considera che gli attuali incentivi hanno di fatto ristretto la domanda in maniera significativa di auto usate

da in Incentivi Auto, Mercato Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Auto usate

    Crisi dell’auto, incentivi per la rottamazione, due facce della stessa medaglia in qualche caso e se così è, perché non prevedere anche analoghi benefici anche per chi acquista un auto usata?

    Se lo chiedono 87 concessionari su 100 in Italia, che domandano a gran voce che debba essere privilegiato anche chi acquista un’auto usata Euro 4 o 3 e rottami una vettura Euro 0, 1, 2 .

    Una proposta logica quella avanzata dagli operatori del settore se si considera che gli attuali incentivi hanno di fatto ristretto la domanda in maniera significativa di auto usate, destinate a riempire i piazzali delle concessionarie e autosaloni in generale, per non contare anche che con tale nuova politica si darebbe ristoro anche a quella significativa quota di mercato rappresentata dal parco usato proveniente dalla vendita di auto da parte delle Società di autonoleggio.

    L’istanza segue ad una inchiesta condotta dal Centro Studi Promotor in collaborazione con CarNext. Sulla base di una richiesta avanzata in gennaio da CarNext e Promotor –che pur essendo stata presa in considerazione non è mai entrata nell’agenda della politica italiana.

    La motivazione principale per adottare incentivi alla rottamazione usato su usato – spiega il centro studi bolognese.- è di carattere ecologico. I possessori di auto particolarmente vecchie non hanno generalmente la disponibilità economica per acquistare un’auto nuova, neppure con il supporto degli incentivi alla rottamazione.

    Possono però sostituire la loro auto con un usato più recente.

    Dunque, accogliendo una tale proposta, si farebbe un favore all’ambiente, all’economia e anche alla sicurezza stradale, atteso che circolerebbero meno catorci in giro. Da sottolineare anche che secondo i concessionari scontare senza fine il nuovo fa calare la domanda e abbassare le quotazioni dell’usato in maniera eccessiva e, ricordiamo che, dopo aver messo in moto la nostra auto appena acquistata questa è subito diventata un usata anch’essa.

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Incentivi AutoMercato AutoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI