Auto usate più vendute in Italia, top ten dei modelli preferiti [FOTO]

Auto usate più vendute in Italia, top ten dei modelli preferiti [FOTO]

Tra le auto usate più richieste in Italia dominano i tedeschi

da in Auto 2013, Auto usate

    Sono le tedesche ad andare letteralmente a ruba tra le auto usate. Le più vendute in Italia, incontrastate, con la cenerentola Fiat Panda unica auto non prodotta tra Stoccarda, Monaco di Baviera, Wolfsburg o Ingolstadt.
    Di più. L’indice delle auto usate più vendute in assoluto traccia un quadro in cui l’identikit del modello preferito in Italia è una berlina, possibilmente di prestigio o con un brand forte alle spalle. Ecco che ti ritrovi quasi automaticamente la Bmw Serie 3, Volkswagen Golf e Audi A4 sul podio.
    Tre prodotti premium, come d’altronde tutti gli altri, visto che in quarta posizione si piazza la Audi A3, seguita da Mercedes Classe C, Bmw Serie 1, Fiat Panda – incursore atipico -, Mercedes Classe A, Volkswagen Passat e, ai margini, Porsche 911.

    La presenza della sportiva di Stoccarda va letta in controtedenza rispetto al dato assoluto della top ten: è vista come una sportiva spendibile nell’uso quotidiano, una sorta di “assegno circolare” vista la storia pluridecennale.
    Ovviamente si fa presto a parlare di auto usata, ma la composizione di questa top ten è più articolata di quanto non possa sembrare a prima vista.
    Limitiamoci all’analisi di quelle che sono le generazioni immediatamente precedenti a quelle attualmente in vendita sul mercato del nuovo.

    Bmw Serie 3 del 2008

    Bmw Serie 3 2009, anteriore

    Le quotazioni per la berlina tre volumi di Monaco di Baviera partono da 12.300 euro, quelli necessari per il meno potente dei motori benzina 2 litri, la Bmw 318i. Ricca l’offerta di propulsori, con i due litri turbodiesel particolarmente prestazionali e poco assetati.
    Il look è decisamente più compassato rispetto all’ultima generazione, mentre gli interni non brillano per fascino e sono fin troppo razionali nel disegno.

    Volkswagen Golf sesta serie

    Volkswagen Golf 2009, frontale

    Un occhio distratto probabilmente non troverà grandi differenze tra la Golf da poco lanciata sul mercato e la sesta serie. Un’icona che si è caratterizzata nel tempo per esser sinonimo di evoluzione più che stravolgimento. Se è vero sul piano stilistico, non altrettanto si può dire della tecnica, con l’enorme balzo in avanti assicurato dal telaio modulare Mqb all’esordio sulla nuova Golf. I propulsori turbo benzina e diesel common rail sono disponibili a partire da 9.800 euro, quotazione della Golf 1.4 TSI 122 cavalli Comfortline 5 porte del 2008.

    Audi A4 e A3

    Audi A4 2009, frontale

    Rispettivamente terza e quarta nella classifica delle auto usate più richieste, possono spendersi le stesse parole per entrambe. Look arroccato sui soliti stilemi Audi, tanto da renderne davvero complicato il riconoscimento di una serie rispetto all’altra. Come detto per la Golf, le novità più importanti sono quelle che non si vedono, ovvero, una maggior leggerezza con le ultime generazioni.
    Le quotazioni per la Audi A4 del 2007 partono da 14.200 euro nel caso della due litri Tdi 143 cavalli Ambiente. Lo stesso propulsore sulla Audi A3 restyling 2008 si porta a casa con quotazioni da 11.600 euro.

    Mercedes Classe C 2008

    Mercedes Classe C 2008, frontale

    Tra fine 2007 e inizi del 2008 la Mercedes Classe C si è proposta sul mercato con la nuova generazione, ristilizzata nel 2011. Classica berlina della Stella, si caratterizza per la calandra differenziata a seconda degli allestimenti, più sobria per la Elegance, sportiva sulla Avantgarde. Il design degli interni convince maggiormente rispetto alla Serie 3, tuttavia, nel complesso la tre volumi Bmw assicura maggior appeal. Le quotazioni partono da 9.600 euro per la motorizzazione 200 Kompressor con quasi 100.000 chilometri.

    Bmw Serie 1 2007

    Bmw Serie 1 2008, fiancata

    Nata originariamente da una costola della Bmw Serie 3, la più piccola delle Bmw si è affermata nel tempo come porta d’ingresso riservata a un pubblico giovane. Abitabilità però ridotta all’osso per chi siede dietro. Ha dalla propria la carta importante della trazione posteriore, chicca non da poco tra le segmento C premium. Motori convincenti sia diesel che benzina, lo stile può non piacere a tutti, specialmente per un frontale troppo pesante. Quotazioni da 8.100 euro con il più piccolo dei motori benzina, il 116i con allestimento Eletta e 75.000 chilometri circa.

    Fiat Panda 2003

    Fiat Panda 2003, tre quarti anteriore

    Intramontabile.

    Inutile parlare di usato sull’ultima generazione, le attenzioni vanno rivolte al modello presentato per la prima volta dieci anni fa. Sempre un’eternità, invece, le forme simpatiche della Panda sanno confermarsi ancora attuali.
    Riesce a essere adeguata anche con l’ormai vetusto motore 1.2 litri 69 cavalli, mentre il Multijet 1.3 litri è un campione di consumi. Auto ideale per lo sporco lavoro cittadino, con il vantaggio delle cinque porte. Le quotazioni si mantengono sopra la media, considerando i 2.700 euro richiesti per la 1.2 litri Dynamic con oltre 100 mila chilometri. Decisamente tanti per una citycar, l’affare va spuntato su esemplari più recenti e con meno chilometri.

    Mercedes Classe A

    Mercedes Classe A 2009

    Ha portato la trazione anteriore sulle Mercedes. Lo stile è quello da piccolo monovolume, con il telaio a sandwich condiviso insieme alla Classe B. Strade nettamente separate con le ultime generazioni dei due modelli. Non brilla per spazio disponibile a bordo la Classe A del 2008, restyling della seconda generazione. Il look è piacevole, con carrozzeria tre e cinque porte. Quotazioni poco sotto i 10 mila euro per i modelli a benzina (A150, A160, A170 e A180) e allestimento Avantgarde o Elegance.

    Volkswagen Passat 2010

    Volkswagen Passat 2011, frontale

    L’alternativa a un vagone, specialmente se nella versione station wagon. La Volkswagen Passat fa dello spazio a bordo l’arma assoluta. Stile non proprio coinvolgente, fatto di linee semplici e squadrate. Il modello lanciato nel 2010 condivide gran parte della dotazione tecnica con la Golf, mentre gli esemplari più vecchi (prima del 2005) erano stati sviluppati congiuntamente alla Audi A6.

    Porsche 911 Carrera

    Porsche Carrera 911 2009, anteriore

    Difficile analizzare la composizione dell’usato, quasi impossibile farlo per una Porsche 911. E’ la porta d’accesso principale a una sportività spendibile ogni giorno, forte di uno stile riconoscibile su quasi tutte le serie prodotte dal cavallino di Stoccarda. Le quotazioni oscillano notevolmente, e un esemplare del 2003, due generazioni indietro rispetto all’attuale Carrera sul mercato, naviga intorno ai 28 mila euro nel caso della versione 4S come della Turbo.
    Mai come in questo caso è fondamentale un’attenta stima delle condizioni meccaniche del mezzo. Il bidone può essere dietro l’angolo e le cifre non sono propriamente da discount. Per dare un riferimento, le transazioni medie sulle auto usate sono state valutate intorno ai 12.100 euro nel mese di aprile 2013 (dati Autoscout24).

    1263

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto usate

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI