Autostrade per l’Italia e Associazioni dei consumatori, si ad una procedura di conciliazione

Autostrade per l’Italia e Associazioni dei consumatori, si ad una procedura di conciliazione
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Autostrada

    Autostrade per l’Italia e le Associazioni dei Consumatori Adoc, Codacons e FederConsumatori hanno concordato la realizzazione di una procedura di conciliazione avente l’obiettivo di risolvere in via extragiudiziale alcune tipologie di controversie tra i clienti del servizio autostradale, rappresentati dalle Associazioni, e la Società Autostrade per l’Italia, come ben ci informa Prontoconsumatore

    Ad annunciarlo è Federconsumatori Toscana che precisa: “la richiesta di conciliazione è gratuita, Ovviamente, si ricorre alla procedura qualora Autostrade per l’Italia abbia risposto negativamente al reclamo o ad una richiesta di risarcimento danni. Il Regolamento disciplina la procedura di Conciliazione che è ispirata ai principi sanciti dalle Raccomandazioni della Commissione Europea n. 257/98 CE e n. 310/01/CE. La domanda di conciliazione può essere presentata limitatamente alla soluzione di alcune tipologie di controversie che riguardano unicamente servizi resi da Autostrade per l’Italia e relativi alla rete autostradale gestita direttamente da Autostrade per l’Italia”.

    Queste le tipologie:
    1. danno causato da urto della sbarra della pista Telepass di accesso/uscita dei caselli autostradali contro il veicolo dell’utente per errore di funzionamento degli impianti
    2. sinistro causato da buca o dissesto del manto autostradale ove sia accertata la responsabilità di Soc.

    Autostrade per l’Italia
    3. danno causato da caduta di oggetti distaccatisi da strutture autostradali
    4. danno da investimento di animali o oggetti non rimossi tempestivamente dalla rete autostradale a cura di Autostrade per l’Italia rispetto al momento della prima conoscenza dell’evento
    5. mancata o ritardata registrazione in banca dati della restituzione, furto o smarrimento del Telepass o della Viacard
    6. errato calcolo del pedaggio
    7. errata assegnazione di Telepass ad un cliente
    8. mancato inserimento di promozione
    9. spedizione di elenco viaggi non richiesta
    10. errata revoca del servizio Telepass o Viacard
    11. costi diretti dovuti a ritardato inserimento modello RID in associazione a contratto Viacard (domiciliazione bancaria di pagamento)
    12. errata apertura conto Telepass Viacard
    13. mancata e/o ritardata spedizione del Telepass e/o della tessera Viacard
    14. rapporto di mancato pagamento del pedaggio ove sia completata la fase di accertamento controllato da Autostrade per l’Italia per il tramite di Esse di Esse S.p.A.

    Conclude l’associazione: “la domanda di conciliazione può essere presentata unicamente compilando il modulo predisposto, indicando la causale oggetto della tipologia di controversia e allegando copia del reclamo inviato ad Autostrade per l’Italia e della relativa risposta ricevuta. Federconsumatori Toscana, consapevole dei tanti disservizi che ogni giorno gli automobilisti sono costretti a subire in autostrada, invita tutti a utilizzare questo utile strumento di risoluzione delle controversie e rivolgersi allo sportello regionale di Firenze vIa Nazionale 17, o in uno dei 50 sportelli aperti in Toscana i cui indirizzi sono reperibili all’indirizzo ://www.federconsumatoritoscana.it .”

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI