Autostrade: rincari per il 2010

Autostrade: rincari per il 2010

Altri rincari per gli automobilisti

da in Autostrade, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Autostrade ricari

    Ancora rincari per il 2010. Gli automobilisti non hanno tregua, dovunque vige il segno più. Carburanti, assicurazione RC Auto e adesso anche l’autostrada. Autostrade per l’Italia ha annunciato una serie di aumenti nei pedaggi, che dovrebbero scattare alla mezzanotte del 31. Buon anno a tutti, avranno voluto dire a modo loro. Il provvedimento è stato approvato ieri e investirà i listini di 21 concessionarie autostradali. Il pedaggio di Autostrade per l’Italia, che gestisce in tutto il 53% delle tratte, subirà un rincaro del 2,4%.

    Tra i tratti stradali gestiti dall’azienda annoveriamo l’Autostrada del sole A1, la A4 Milano-Brescia, e l’Autostrada Adriatica, A14. La percentuale è arrotondata in eccesso a causa delle disposizioni contenute della Convenzione Unica Autostrade, secondo cui alla base si aggiunge l’effetto dell’IVA e dell’aggiustamento ai dieci centesimi.

    Tra gli altri tratti interessati ai ricari abbiamo il raccordo Raccordo Autostradale della Valle d’Aosta (+ 0,94%), l’Autostrada Tirrenica (2,11%) e la Tangenziale di Napoli (2,17%). Spiccano nel “listino” i rincari della Strada dei Parchi, che gestisce le Autostrade A24 e A25, che registra un 4,78% e della Società Traforo del Monte Bianco, che fa segnare alle tariffe un aumento del 5,55%.

    Anche se il nostro portafoglio non sarà d’accordo, gli analisti puntualizzano: per le autostrade non si tratta di aumenti stratosferici. Questi dati si collocano tutto sommato al di sotto della media degli aumenti di settore.

    Mentre quest’anno il rincaro medio è del 2,75%, l’anno scorso ha sfiorato il 3,5% (dati Aiscat, Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori).
    E le Associazioni dei consumatori ricaricano il piede di guerra.

    294

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutostradeMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI