Autostrade: Ue dice si ad accordo Autostrade-Abertis

da , il

    Autostrada

    L’esecutivo europeo ha concluso che l’operazione tra Autostrade-Abertis non costituisce un ostacolo rilevante ad un’efficace concorrenza nello Spazio economico europeo (SEE) o in una parte importante di esso, come ci informa Help Consumatori.

    Via libera della Commissione Europea alla fusione Abertis, impresa spagnola operante nella gestione di autostrade a pedaggio, e Autostrade, impresa italiana attiva nello stesso settore in Italia. Per l’esecutivo Ue l’operazione non costituisce un ostacolo rilevante ad un’efficace concorrenza in quanto “l’operazione potrà dar luogo solo a una sovrapposizione orizzontale sul mercato europeo delle concessioni delle autostrade a pedaggio. Tuttavia, la presenza di altri concorrenti significativi su questo mercato, il fatto che sia un mercato che funziona secondo il sistema delle gare e l’assenza di preoccupazioni da parte di terzi”.

    “L’operazione proposta – ha aggiunto la Commissione – non può dar luogo a problemi di carattere verticale sotto il profilo della concorrenza. Autostrade svolge attività molto limitate in Italia nel settore della costruzione stradale, mentre Abertis non opera in questo campo. Per quanto riguarda il mercato della gestione delle aree di servizio sui siti stradali (servizi di ristorazione), Abertis opera solo in Spagna, attraverso Areamed, una joint venture col gruppo spagnolo Areas, anche attivo nel settore della ristorazione.

    Tuttavia, Areamed è una holding e non gestisce concessioni di servizi di ristorazione. Autostrade non è attiva in questo settore. Edizione Holding, uno degli azionisti di New Abertis, è anche attiva nel settore della concessione di servizi di ristorazione sulle autostrade in Italia, Francia e Spagna attraverso la società Autogrill. Non vi è tuttavia sovrapposizione per quanto riguarda le autostrade spagnole gestite da Abertis fra i mercati di Areamed e Autogrill. Inoltre, Edizione Holding non controllerà New Abertis e non sarà nella posizione di poter influenzare il suo comportamento in modo da favorire Autogril sul mercato a valle”.