Autovelox: attenzione, non facciamoci truffare!

Autovelox: attenzione, non facciamoci truffare!
da in Associazioni Consumatori, Codice della strada, Mondo auto, Truffe auto
Ultimo aggiornamento:

    Attenzione ai falsi verbali accertati da falsi autovelox

    Lo abbiamo appreso dai media in questi giorni, i truffatori hanno esteso il loro campo d’azione anche nei confronti dei singoli automobilisti e che l’auto non è nuova ad essere bersaglio di bande organizzate dedite alla truffa lo si sapeva ma, fino adesso, almeno per quel che si sa, di mira erano state prese le Compagnie di Assicurazioni o, comunque, diversi Enti pubblici, mai il singolo automobilista che dovrà, da adesso in poi, fronteggiare una nuova offensiva e per questo che i consigli per evitare spiacevoli conseguenze non bastano mai.

    La banda che inviava falsi bollettini di conto corrente per sedicenti trasgressioni al Codice della Strada, in fatto di limite di velocità, usufruendo di apparecchiature fasulle di Autovelox, aveva già fatto le sue prime vittime, ecco allora scendere in campo l’Unione Nazionale dei Consumatori, per mettere in guardia gli ignari automobilisti.

    L’importante associazione dei Consumatori avverte infatti che, il verbale dovrà contenere un numero progressivo e di identificazione del Gruppo di Polizia che ha elevato contravvenzione, se avete i primi dubbi da subito, il consiglio è quello di telefonare alla Polstrada, per territorio, che vi risulta abbia emesso il verbale.

    Da segnalare ancora che, in virtù dell’art.

    383 del DPR N. 495/1992, detto verbale dovrà contenere giorno, mese anno e ora della violazione oltre alla località entro la quale si sarebbe commessa l’infrazione, corredata da tipo del veicolo, targa, modello e sommaria descrizione del tipo di violazione accertata, cui segue, infine, la citazione della norma violata, nonché l’ufficio o il Comando dove sarà possibile pagare la sanzione in misura ridotta se si escludono le spese amministrative.

    “Mancando uno solo di questi elementi (e specialmente l’ultimo) – conclude l’UNC – il verbale è falso (o impugnabile), mentre la firma degli agenti accertatori può essere meccanizzata e non autografa”.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriCodice della stradaMondo autoTruffe auto Ultimo aggiornamento: Martedì 07/06/2016 06:59
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI