Autovelox, multa identica da due comuni diversi

L'Autovelox commina due multe identiche ad una cittadina da parte di due comuni differenti

da , il

    autovelox mobile

    L’Autovelox commette un errore insanabile. Una multa arriva ad una cittadina per due infrazioni commesse contemporaneamente in due comuni diversi! Il caso ha dell’incredibile ma sembra sia vero. La segnalazione è arrivata a Giovanni D’Agata, di IDV, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, il quale l’ha girata a noi. Il caso pone nel dubbio, ancora una volta, la cedibilità del sistema di rilevamento della velocità e delle sanzioni.

    La proprietaria di un’autovettura si è vista recapitare due verbali identici che riportavano l’eccesso di velocità e, quindi, la violazione dell’art. 142 comma 8 del Codice della Strada, nello stesso giorno, alla stessa ora, nello stesso tratto di strada, alla stessa velocità rilevata e dallo stesso agente accertatore ed elevati dai Corpi di Polizia Municipale di due comuni diversi: Rocca Imperiale ed Amendolara.

    Si tratta di un grave errore di forma, così come commenta l’associazione dei consumatori, che determina, di per sé, la nullità dei verbali in questione. La mancanza della notizia certa della violazione inficia la veridicità delle sanzioni comminate, in quanto non è dato di sapere quale sia quello veritiero. Viene meno, altresì, una dei diritti principali sanciti dalla Carta Costituzionale che vuole, all’articolo 24, il diritto alla difesa come elemento insindacabile per ogni cittadino.

    Non si sa nemmeno chi abbia commesso il grave errore di destinare la stessa sanzione, marcata da due diverse pubbliche amministrazioni, alla proprietaria dell’autovettura, probabilmente utilizzando male il proprio terminale elettronico e pasticciando coi documenti scaricati. Va da sé che il caso in questione riporta, ancora una volta, un caso di stramberie combinate con l’Autovelox.