Autovelox truccati, l’elenco dei comuni

Autovelox truccati, l’elenco dei comuni
  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

autovelox truccati comuni

Gli autovelox truccati facevano parte di un ampio giro di truffe ai danni degli automobilisti, attuate da una società irregolare che è stata scoperta dalle forze dell’ordine. L’Asaps, l’Associazione dei sostenitori e degli amici della Polizia Stradale, sostiene che si debba creare un’autorità per la verifica dei contratti con le ditte appaltatrici dei servizi, così come sulle modalità di rilevamento e accertamento delle infrazioni, costituendo poi un fondo comune degli introiti e una gestione dei proventi a livello nazionale e regionale in base alle esigenze locali delle strade e per migliorarne la sicurezza.

I controllori secondo molti sembrano invece utilizzare l’autovelox solo per alimentare le casse dei comuni, spesso al verde e non per garantire la sicurezza dei cittadini. Molti apparecchi sono appositamente sistemati su strade dritte e libere dove sono in vigore limiti di velocità bassi.

La questione va avanti da tempo, non è nuova. Mancano anche i provvedimenti attuativi della legge 120 che stabiliva che la metà degli introiti delle multe per eccesso di velocità andassero all’ente proprietario della strada, indipendentemente dall’organo rilevante.

Il Codacons ha subito invitato tutti gli automobilisti incappati in queste contravvenzioni di fare ricorso, invitando anche le autorità di pubblica sicurezza a fare in modo che chi ha già pagato venga rimborsato.
Di seguito, l’elenco delle amministrazioni comunali coinvolte nella truffa degli autovelox in ordine alfabetico.

A
Abbadia S. Salvatore (Si), Acquasanta Terme (Ap), Airole (Im), Aisone (Cn), Albuzzano (Pv), Alleghe (Bl), Altavilla Milicia (Pa), Altofonte (Pa), Altomonte (Cz), Anversa Degli Abruzzi (Aq), Aragona (Ag), Ardore (Rc), Arquata Del Tronto (Ap), Arsoli (Rm), Artena (Rm)

B
Badolato (Cz), Balsorano (Aq), Basciano (Te), Binetto (Ba), Bitritto (Ba), Bonate Sotto (Bg), Brezzo Di Bedero (Va), Brienza (Pz), Brolo (Me), Brugnato (To), Brusasco (Sp), Brusnengo (Bi), Buccinasco (Mi), Budoni (Nu), Bugnara (Aq)

C
Cadeo (Pc, Canepina (Vt), Canosa Sannita (Ch), Casei Gerola (Pv), Castellabate (Sa), Castiglione D’orcia (Si), Chiaramonte Gulfi (Rg) Chiusa Di Pesio (Cn), Cicciano (Na), Civitella D’agliano (Vt), Cogorno (Ge), Collarmele (Aq), Colledara (Te) Corbara (Sa), Cupello (Ch)

F
Fabrica Di Roma (Rm), Ficarazzi (Pa), Filandari (Vv), Fluminimaggiore (Ca), Forza D’agro (Me), Francofonte (Sr), Fratta Todina (Pg)

G
Gagliole (Mc), Gallicchio (Pz), Gargnano (Bs), Gizzeria (Cz), Greggio (Vc), Grottolella (Av)

I
Isola Delle Femmine (Pa), Issiglio (To), Itala (Me)

L
Leggiuno (Va), Leporano (Ta), Letojanni (Me), Licenza (Rm), Licodia Eubea (Ct), Loiri Porto San Paolo (Ss)

M
Maiori (Sa), Maissana (Sp), Malvito (Cs), Mandatoriccio (Cs), Manta (Cn), Maruggio (Ta), Melicucco (Rc), Montefalco (Pg), Montefortino (Ap), Montelanico (Rm), Montemurro (Pz), Monteroni Di Lecce (Le), Monterosi (Le), Monterubbiano (Ap), Morciano Di Romagna (Fo), Moresco (Ap), Morlupo (Le), Morolo (Fr), Mottalciata (Bi)

N
Nazzano (Rm), Noepoli (Pz)

O
Oria (Br), Ospedaletto Lodigiano (Lo)

P
Palermiti (Cz), Palestro (Pv), Palmi (Rc), Palosco (Bg), Paterno (Pz), Patrica (Fr), Pedrengo (Bg), Piancastagnaio (Si), Pietravairano (Ce), Pieve Albignola (Pv), Pincara (Ro), Podenzana (Ms), Poggiorsini (Ba), Pollina (Pa), Portopalo Di Capo Passero (Sr), Pray Biellese (Vc), Pratella (Ce)

R
Radicofani (Si), Ripe (An), Rivodutri (Ri), Rocca D’evandro (Ce), Roccafluvione (Ap), Roccagorga (Lt), Roggiano Gravina (Cs)

S
San Giovanni Lipioni (Ch), San Gregorio Magno (Sa), San Michele Di Ganzaria (Ct), San Salvatore Telesino (Bn), San Sostene (Cz), Sant’angelo D’alife (Ce), Santa Maria Imbaro (Ch), Santa Maria Nuova (An), Santo Stefano Di Camastra (Me), Saviano (Na), Sermoneta (Lt), Serralunga Di Crea (Al), Serre (Sa), Sizzano (No), Stigliano (Mt), Stimigliano (Ri)

T
Torrenova (Me), Torrice (Fr), Torricella (Ta), Tossiccia (Te), Tramonti (Sa), Tramutola (Pz), Trappeto (Pa), Trecchina (Pz), Treglio (Ch)

U
Unione Dei Comuni Santi Sanniti (Bn), Urago D’oglio (Bs)

V
Vejano (Vt), Vico Nel Lazio (Vt), Villa Del Bosco (Bi), Villar Perosa (To), Viverone (Bi).

698

Vedi anche:

Lamborghini Veneno, prezzo e scheda tecnica

Guarda il video della nuova Lamborghini Veneno, presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2013 e, al momento, è l'auto più costosa del mondo, con il prezzo di oltre 3 milioni di euro. Su alla guida trovi tutta la scheda tecnica di questa fantastica supercar.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 24/03/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
INFO@ADUSA.IT 19 aprile 2011 20:14

Chiarissimo Giuseppe Mancini, certo uno scandalo di quete dimensioni poteva avvenire solo in Italia, dove tutti abusano dell’ autorità di pubblici ufficiali e scara attenzione da parte dei Comuni di contrallare e applicare il licenziamento per frode.

Vorrei ritornare sul discorso degli autovelox per quelle Amministrazioni comunali che si trovano nella lista nera degli indagati. In sostanza, occorreverificare le condizioni del manto stradale dei propri territori e delle infrastrutture fisse che delimitano le carreggiate e le strisce di mezzeria; verificare la ditta che ha vinto l’appalto dove deve essere citato all’interno del contratto la durata e la messa in opera di giusto materiale, controllare il contenuto. purtroppo, accade molto spesso che, il manto delle nostre strade si consumi molto veloccemente, deteriorandosi con buche ed altri avvallamenti mettendo a rischio l’incolumità dei passeggeri a bordo di autoveicoli. Voglio dire, molto ligi nel fare multe, poco attenti e lascivi per la sicurezza del manto stradale. E’ più importante fermare a campione autovetture, camion, moto, per verificare lo stato in generale della autovettura ed elevare contravvenzione quando ci sono pneumatici usurati, fari, luci di fari guasti etc.
Dopo le festività pasquali, pubblicherò l’avvio di un sondaggio sui limiti di velocità sul sito http://www.adusa.it con le segnalazioni degli automobilisti che forniranno lo stato di degrado delle strade urbane ed extraurbane, denunciando presso le amministrazioni competenti lo stato di degrado. Una iniziativa a favore di tutti i cittadini italiani che si muovono con mezzi propri. Il costo di una vita umana ha un prezzo? ritengo di nò: Le morti sulle strade nei fini settimana continuano a manifestarsi, a quale prezzo? La causa è solo del conducente, oppure con l’avvallo di avere segnalazioni obsolete e molto spesso non assistenziali a questa categoria di giovani incontrollata. Ben poco possono fare le autorità di Polizia, ci vogliono anche attrezzature idonee di supporto che ogni Amministrazione Comunale, Provinciale, regionali dovrebbe contribuire per sostenere la qualità della vita degli automobilisti del proprio territorio, rendendo più facile l’operato delle Forze dell’ Ordine, della sanità pubblica etc. Un esempio: dipingere i gurd rail di vernice fluorescente di notte, pulire le piastrine rosse presenti sul gurd rail, potenziare l’illuminazione notturna, segnalazioni di strisce bianche sul manto stradale sempre idonee e non usurate, in particolare, quando piove; questo dovrebbe fare ogni Amministrazione pubblica Comunaler, provinciale e regionale. Molto spesso gli automobilisti ed i tutori della legge operano in serie difficoltà. Se non si parte dal principio delle regole e diritti per tutti, distinquendo coloro che amano infrangere la legge, e coloro che si trovano, senza volerlo ad infrangerla, continueremo a registrare più incidenti stradali, con danni permanenti e perdite umane.
La vita è sacra, sempre e comunque nel rispetto dei diritti e delle regole civili. mi auguro che si inizi nel voltare la pagina del rinnovamento sociale di ognuno che si professa al di sopra delle parti, nell’ operare sobrietà e rispetto verso i cittadini, distinguendo coloro che delinquono tra coloro che non lo sono, e non battere solo cassa, in un momento come questo che bisogna seminare tanta serenità.

Michele Citarella, Presidente dell’ Associazione Adusa.it

Rispondi Segnala abuso
Antonio 19 luglio 2013 05:31

aggiungete Comiziano (Na) 350 multe al giorno:Autovelox d’oro: 350 multe al giorno, autisti infuriati
Il Comune di Comiziano, che ha rischiato il dissesto per la truffa di un dipendente, tenta di fare cassa

Rispondi Segnala abuso
Seguici