Barack Obama: al via le misure ecologiche per l’auto

Barack Obama: al via le misure ecologiche per l’auto

Convince eccome la politica di Barack Obama che a pochi giorni dalla sua elezione da Presidente degli Sati Uniti promulga leggi e provvedimenti sociali, economici ed in tema di ecologia

da in Auto Elettriche, Auto Ibride, Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Barack Obama

    Non se le presa di certo comoda Barack Obama che a pochissimi giorni dalla sua elezione s’è impegnato nella soluzione di problemi importanti in ambito economico e sociali e, per quanto ci riguarda, ha dato il via, come per’altro riportato ieri dal New York Times, alla politica di incentivazione di auto ecologiche che dovranno emettere livelli di inquinanti molto al di sotto rispetto a quanto verificatosi fino ad oggi.

    Un programma a largo respiro ed a lunga durata, visto che l’obiettivo per far si che le auto inquinino meno partirà dal prossimo 2011, ma è certo che le Case automobilistiche americane dovranno dare prova, pena la sospensione degli aiuti pubblici, di industriarsi per poter giungere a quella data preparate a fronteggiare le nuove istanze promosse dal Presidente USA.

    Dunque al via la costruzione di auto ibride, elettriche e, presto anche ad idrogeno, fatto questo che potrebbe affrancare il Continente d’oltreoceano dalla dipendenza atavica dal petrolio “ straniero”. E nella stessa direzione va il programma che prevede, in netto disaccordo con la precedente politica di Bush, il limite massimo di livelli di Co2 in 13 Stati dell’Unione il che significa anche risparmio dei consumi, si pensi che le auto dovranno, entro sette anni, percorrere quasi 18 km con un litro di carburante.

    Plauso da parte del governatore della California, Arnold Schwarzenegger che ha dichiarato come “l’ambiente abbia adesso un forte alleato all’interno della Casa Bianca”.

    Sempre ieri Obama ha anche previsto per il dipartimento dei Trasporti entro marzo gli standard di efficienza dei carburanti riguardanti le macchine che verranno costruite tra il 2011 e il 2015. “Il nostro obiettivo non è porre nuovi ostacoli a un’industria già in gravi difficoltà – ha detto il presidente – ma quello di aiutare i costruttori americani a prepararsi per il futuro. La dipendenza dal petrolio straniero e il riscaldamento globale – ha aggiunto Obama – rappresentano minacce impellenti alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

    Non posso promettere soluzioni rapide, ma i giorni in cui Washington trascinava i piedi sono finiti. La mia amministrazione non negherà i fatti, si farà guidare da questi”.

    420

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheAuto IbrideBlocco trafficoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI