Ben 26 TIR al chilometro e c’è chi sta peggio!

Ben 26 TIR al chilometro e c’è chi sta peggio!
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    TIR

    Fa riflettere la constatazione che, quando percorriamo un tratto autostradale di 1 Km., abbiamo la possibilità, quasi certa, di incontrare ben 26 TIR e di incrociarne altrettanto, con tutti i disagi che ciò comporta.

    Si, perché, in una Nazione come l’Italia, sviluppata più in lunghezza che in larghezza, pur avendone avuto la possibilità, visto l’avvicendarsi continua di coste, di cui è formata la penisola, non si sono mai portate a compimento le cosiddette autostrade del mare, ovvero, i collegamenti via nave, per non parlare del trasporto su rotaie, viste le condizioni precarie delle nostre Ferrovie.

    Il risultato è che ci sono regioni d’Italia, come la Lombardia, dove per ogni chilometro di autostrada, ci si può imbattere in ben 60 mezzi pesanti, così come ci sono altre regioni, pensiamo al Molise, dove avvistare un TIR è più difficile che fare un “incontro ravvicinato del Terzo Tipo”, più facile in Basilicata, dove si incontrano 10 TIR per chilometro di autostrada.

    In questo spaccato d’Italia congestionata dal traffico pesante, dopo la Lombardia, primeggiano il Veneto e l’Emilia Romagna con oltre 30 mezzi pesanti al chilometro e, via, via, di seguito, regione per regione, con la media nazionale sopra accennata.

    Palese segno di benessere e modernità? Macchè, i 4.500.000 “Bisonti della Strada” che attraversano quotidianamente lo Stivale, spadroneggiando a destra e a manca, sono un segno evidente di come non si sia mai riusciti a razionalizzare i trasporti e, soprattutto, a modernizzarli.

    256

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI