Nuova Bentley Continental GT 2017: scheda tecnica tra lusso e velocità [FOTO]

Piattaforma della Panamera, motore della Bentayga, finiture curatissime e materiali di prima qualità, design elegante ma sportivo: ecco la nuova GT inglese

da , il

    Nuova Bentley Continental GT 2017 è alla terza generazione ed è il modello Bentley più venduto al mondo. Una Bentley Continental GT per l’occasione riprogettata da zero e costruita su una piattaforma tutta nuova. Numerose quindi le differenze rispetto al modello che va a sostituire, ma rimangono i punti chiave che le hanno permesso di ottenere il fascino indispensabile per il successo. Diversi i richiami della carrozzeria alla concept EXP 10 Speed 6 del 2015, dalla quale deriva l’impostazione dei gruppi ottici anteriori.

    Bentley Continental GT 2017: Sportività elegante

    Fuori è la classica Bentley, con quel perfetto connubio tra eleganza e sportività. Il frontale di Bentley Continental GT 2017 è reso personale dai doppi fari circolari dal diametro differente, oltre che dalla grande calandra cromata a nido d’ape. Affamato d’asfalto il paraurti, con le prese d’aria inferiori che ricordano la bocca di un predatore.

    Molto pulita la fiancata dove saltano all’occhio i ridotti sbalzi anteriori e posteriori, necessari per aumentare il passo e quindi ottenere maggiore spazio nel confortevole abitacolo. Muscoloso l’insieme, grazie ai passaruota scolpiti dove trovano posto i grandi cerchi da 21 pollici di diametro (a richiesta quelli da 22″). Infine il posteriore è la parte più pulita, con un elegante estrattore aerodinamico dal quale sbucano i terminali di scarico cromati della stessa forma dei fanali a led.

    Navigatore o indicatori analogici?

    Bentley Continental GT strumenti

    La chicca da vera auto di lusso la troviamo nel cruscotto, dove è presente lo schermo da 12.3″ del sistema di infotainment a scomparsa: ruotando su se stesso mette in bella mostra tre eleganti strumenti circolari (bussola, termometro e cronometro) perfettamente integrati nella plancia. Impeccabile come sempre, la qualità dei rivestimenti utilizzati per gli interni. Al momento dell’ordine sarà possibile scegliere tra una vasta gamma di finiture, oltre ovviamente alla possibilità di attingere al programma di personalizzazione “tailor made” Mulliner, per cucirsi letteralmente addosso sedili ed inserti.

    Il Costruttore britannico, con questa terza generazione della sua GT, ha realizzato una vettura ancora più sfruttabile nell’uso quotidiano, grazie anche ad una maggiore ampiezza del vano bagagli.

    Sotto il cofano la Bentayga

    Sotto il lungo cofano anteriore trova posto il 6 litri W12 già visto nella sorellona Bentayga. Nella Continental GT ha però ricevuto delle modifiche per aumentarne la potenza a 635 cv e la coppia a ben 900 Nm. Inutile dire sottolineare come le prestazioni siano da vera supercar: la Casa d’Oltremanica dichiara uno 0-100 in 3.7 secondi ed una velocità massima di 333 chilometri orari. Il nuovo telaio (di derivazione Porsche Panamera) ha consentito di fermare l’ago della bilancia ad 80 kg in meno, grazie anche all’ampio utilizzo di alluminio per i pannelli della carrozzeria. Il cambio è un automatico doppia frizione ad otto rapporti, rivista la trazione integrale: in condizioni normali la spinta avviene solamente dalle ruote posteriori, quelle anteriori correranno in aiuto in condizioni di scarsa aderenza. Potenziato l’impianto frenante e riprogettate le sospensioni pneumatiche.

    Non ancora comunicati i prezzi per il mercato italiano, le consegne inizieranno nel primo trimestre del prossimo anno.