Benzina prezzi alle stelle, vecchie imposte mai cancellate, insorge l’ADUC

Benzina prezzi alle stelle, vecchie imposte mai cancellate, insorge l’ADUC

La benzina è alle stelle, ma è solo colpa del petrolio?

da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Benzina

    I prezzi della benzina stanno toccando i massimi storici, lo denuncia L’ADUC, l’Associazione per i diritti degli Utenti e dei Consumatori, che in una nota ricorda che:

    I Prezzi per i carburanti sono alle stelle e in questi giorni hanno toccato i 1,4 euro al litro (circa 2.700 vecchie lire). Sul prezzo finale, pagato dagli automobilisti, non grava però solo l’aumento del petrolio. Ma soprattutto le tasse.

    Tra queste le innumerevoli addizionali che, a vario titolo sono state imposte negli anni, per affrontare situazioni contingenti, e poi mai eliminate. A titolo esemplificativo – continua l’adoc – le 1,9 lire al litro imposte nel lontano 1935 per la guerra in Abissinia, le 22 lire del ’96 per la Bosnia, le 10 lire del terremoto del Belice del ’68 o le 75 lire per quello dell’Irpinia dell’80. Fino ad arrivare ai 0,02 euro della fine del 2004 per finanziare il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri.

    Per un totale, accumulato negli anni, di ben 0,25 euro: 486 lire cioé del vecchio conio.

    Naturalmente la motivazione di queste addizionali si è persa perché - scrive l’Aduc in una nota – è stato assorbito come entrata ordinaria. In un Paese civile, però, al cessare della causa che determina una tassa, cessa la tassa stessa. In Italia non è così”.

    249

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI