Salone di Parigi 2016

Berline più belle in vendita sul mercato in Italia: la classifica [FOTO]

Berline più belle in vendita sul mercato in Italia: la classifica [FOTO]
da in Auto nuove, Berline, Classifiche auto, Mercato Auto
Ultimo aggiornamento: Sabato 26/12/2015 11:57

    Quali sono le berline più belle in vendita sul mercato italiano? E perché dovrebbe importare a qualcuno delle berline, oggi? Non vogliono tutti il Suv? Fino ad un certo punto. E’ vero che Suv, crossover e fuoristrada sono in costante crescita: nei primi 9 mesi del 2015 la loro quota di mercato in Italia è salita del +3,3% rispetto allo stesso periodo del 2014; è anche vero che le berline sono in leggero calo, -0,8% nello stesso arco temporale, praticamente costanti. Ma la quota di mercato delle berline supera nettamente quella di tutti gli altri tipi di carrozzeria messi insieme. Equivale infatti al 55,2%, contro il 24,2% del mondo Suv; abbiamo poi le monovolume a 10,4%, coupé-cabrio-spider ad 1,4% e multispazio ad 1,3%.

    Dunque le berline contano, eccome. Anche perché in questa tipologia fanno la parte del leone tutti i veicoli più economici. Ricordiamo brevemente cosa si intende per berlina: un’automobile a carrozzeria completamente chiusa con tre, quattro o cinque porte e con struttura a due o tre volumi. La berlina classica, detta in inglese sedan dagli americani o saloon dagli inglesi, ha tre volumi e quattro porte. I volumi sono le zone completamente separate dell’auto: il vano motore, l’abitacolo e il bagagliaio. Abbiamo poi la berlina compatta a due volumi (il bagagliaio non è separato dall’abitacolo), senza coda e con portellone; questa è la tipologia più diffusa in assoluto. In inglese è definita hatchback. C’è poi la variante a due volumi e mezzo, cioè con coda corta e portellone; questa tipologia è definita anche fastback. In questo vasto panorama esistono diversi modelli la cui bellezza è indiscutibile. Molte di queste auto fanno parte dei segmenti cosiddetti premium, le macchine che costano tanto, insomma. Ma non tutte. Alcuni modelli di prezzo accettabile per i comuni mortali soddisfano pienamente i canoni estetici. La bellezza è ovviamente un concetto del tutto soggettivo. Di conseguenza l’elenco che trovate qui non può essere definito esattamente una classifica. Ognuno di noi può scegliere una lista in base al proprio gusto personale e tutte sarebbero legittime. Per cui l’unico criterio di scelta seguito in questa selezione è il gusto personale di chi scrive, limitando l’elenco appunto al tipo di carrozzeria sopra descritto e scegliendo non più di un modello per marca. Rifatevi dunque la vista automobilistica con questa gallery delle 20 fra le berline più belle in circolazione nel nostro Paese. L’ordine è alfabetico per marchio, la bellezza non può essere ricondotta a criteri oggettivi per una graduatoria.

    Alfa Romeo Giulietta 1

    Qualunque elenco di auto belle non può prescindere da un modello che porta lo scudetto e il biscione. Non c’è niente da fare: un’auto italiana di caratteristiche sportive soddisfa sempre anche l’occhio. E la Giulietta ha rimesso le cose a posto in Alfa dal punto di vista estetico dopo diversi anni di modelli non proprio esaltanti nel segmento delle medie compatte.

    Audi A4 2.0 TFSI quattro

    Dalla bellezza latina passiamo al fascino teutonico. Berlina classica, l’Audi A4 attuale ha un aspetto che suggerisce immediatamente eleganza, precisione e armonia: le caratteristiche principali di quest’auto.

    BMW Serie 3 1

    La tedesca bavarese, anch’essa berlina classica di fascia premium come l’Audi, ha nelle sue linee l’espressione della potenza e della sportività che contraddistinguono da sempre le BMW.

    Citroën C3 1

    Una piccola che ha stile. La “fronte alta” (il tetto panoramico) le conferisce autorità, le superfici curve che inglobano tutta l’auto le danno simpatia, il disegno dei gruppi ottici anteriori regala alla Citroën C3 quel pizzico di decisione che non guasta mai.

    DS 5 1

    Imponente eppure sembra compatta, grande ma non grossa, decisamente elegante ma assolutamente moderna, la DS 5. Una bellezza d’avanguardia per questa francese dalle grandi ambizioni.

    Ford Mondeo 1

    Una Ford si usa tutti i giorni per accompagnarci con praticità, sicurezza ed efficienza nelle nostre attività. Ma negli ultimi anni le auto dall’ovale blu hanno imparato anche a dare il giusto rilievo al design. L’ultima Ford Mondeo dall’aspetto potrebbe passare tranquillamente per un’auto italiana. Inteso come il massimo dei complimenti.

    Hyundai i30 1

    Anche la Hyundai negli ultimi anni ha sfornato una serie di modelli in grado di soddisfare il gusto estetico europeo e nostrano. La Hyundai i30 punta molto sulle caratteristiche sportiveggianti: linee decise, frontale aggressivo, posteriore dinamico. Un’auto giovane.

    Infiniti Q50 1

    La sintesi tra il classico e il moderno. Tre volumi di lusso e sportività molto accentuata. Ma senza rinunciare all’eleganza obbligatoria per un’auto di questa classe. La Infiniti Q50 è Scattante, in tutti i sensi.

    Jaguar XF 1

    Pensi a Jaguar e immagini l’Inghilterra, indipendentemente dalla nazionalità del gruppo che ne è proprietario. Un’aristocratica che non dimentica una storia forgiata nelle corse. E questa XF lo mostra con orgoglio.

    Lexus GS 1

    Come tradurre la perfezione giapponese in un linguaggio che ne esalti le doti estetiche? E’ sufficiente osservare la foto di questa Lexus GS. Tanta sostanza resa anche molto piacevole, eccome.

    Maserati Quattroporte 1

    Un tridente che t’infilza ma non fa male. E’ un po’ come la freccia di Cupido. Quando ti colpisce t’innamori per sempre. Un effetto che non può non accadere quando si ammira la Maserati Quattroporte. Classica. Sportiva. Bella in eterno. Italiana, insomma.

    Mazda 3 1

    I giapponesi hanno imparato da un bel pezzo che un’auto bella si vende di più di una brutta. In casa Mazda poi hanno una reputazione da difendere che vuole auto dotate di personalità. Dinamiche, giovani, ti fanno venire voglia di guidare. Leggi Mazda 3: una hatchback tutta movimento.

    Mercedes Benz C 300 BlueTEC HYBRID, Exclusive Line, Cavansitblau

    Classica, maestosa, imponente (ma non ingombrante), la berlina per eccellenza, Mercedes. Tuttavia questa Classe C non dimentica la giusta dose di sportività; i rilievi sulle fiancate che seguono gruppi ottici e parafanghi rendono alla perfezione il senso dell’aria che sfugge velocissima.

    Opel Astra 1

    La tedesca di madre americana ha fatto tanto per rinfrescare un’immagine datata. La nuova Opel Astra, oltre a possedere tanta sostanza, ora è anche bella e dinamica. Senza eccedere ma senza passare inosservata.

    Peugeot 208 1

    Una delle piccole più pepate sul mercato. Quando passa la noti per forza e non deve necessariamente essere la belva GTI. Dal punto di vista estetico, le francesi sono quanto di più si avvicina alle italiane. Anche qui in senso super-positivo per questa Peugeot 208.

    Panamera

    Una Porsche berlina fa sempre un certo effetto strano ma la Panamera rientra in questa categoria. Da qualunque parte la guardi, spunta sempre lo spirito della 911. Una tedesca che oltre a farti divertire sa anche accompagnarti con classe agli appuntamenti importanti.

    Renault Talisman 1

    In casa Renault si sono presi il loro tempo per progettare una nuova berlina di fascia alta. Sono tornati al classico con la tre volumi Talisman, avendo però la cura d’inserire tutti i dettagli sportivi tanto diffusi oggi. Senza dimenticare l’eleganza propria di un’ammiraglia.

    Tesla Model S 1

    Dimentichiamo per un momento spine, batterie e autonomie limitate. Guardiamola, questa Tesla: esprime velocità in ogni centimetro quadrato. Sportivo è bello. Quindi è bella anche la Model S.

    Volkswagen Golf GTI

    Il fascino della Volkswagen Golf è dato dal suo stesso successo di vendite. Ma la fortuna commerciale deve avere una solida base. Al di là delle doti tecniche, osserviamola davanti: aggressiva, dinamica, decisa, cattiva. Guardiamola dietro: stesse sensazioni. Insomma, è una Golf.

    V

    Sono lontanissimi i tempi in cui le Volvo somigliavano generalmente a degli incrociatori, tanta perfezione tecnica racchiusa in un guscio sgraziato. Oggi la perfezione è rimasta, anzi è diventata ancora più avanzata. In più gli svedesi hanno imparato a curare l’aspetto dei propri modelli. La S60 è una berlina premium elegante e in un certo senso classica. Le linee sono decise ma senza diventare squadrate. Oggi queste Volvo sono anche belle.

    2157

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI