Blocco traffico Milano 20 novembre: orari, deroghe, multe e strade sempre accessibili

Il blocco del traffico a Milano ci sarà domenica 20 novembre 2011, ed è solo una di altre giornate che sono previste dall'amministrazione comunale e durante le quali i cittadini dovranno andare a piedi

da , il

    blocco traffico milano 20 novembre

    Il blocco del traffico a Milano è previsto per domenica 20 novembre 2011, ed è solo una delle varie giornate previste dall’amministrazione comunale, in cui i cittadini dovranno andare in giro a piedi. Di seguito tutti i dettagli sui veicoli esenti dal blocco e tutte le relative deroghe, oltre a quelle che sono le multe previste per chi non rispetta le regole. Il blocco del traffico durerà dalle 10 alle 18 e all’interno di questa fascia oraria nessun veicolo potrà circolare sul territorio cittadino.

    Veicoli esenti dal blocco del traffico

    Le esenzioni al blocco del traffico sono previste per i seguenti mezzi:

    • veicoli elettrici;
    • veicoli di Forze Armate, Polizia, Vigili del Fuoco, Arpa, Asl, Aso, servizi di soccorso, Protezione Civile in servizio, Polizia Locale e Provinciale, Corpo Forestale, Corpo Diplomatico e Consolare, veicoli in dotazione a Enti Locali, Stato, Aziende ed Enti di Servizio pubblico solo per emergenze, o obblighi di legge, veicoli utilizzati dall’Autorità Giudiziaria, dagli Agenti e Ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio e con tesserino di riconoscimento, veicoli impegnati per i servizi di raccolta rifiuti e di rimozione forzata;
    • veicoli del car sharing e adibiti al servizio bike sharing;
    • taxi di turno, mezzi pubblici, veicoli in servizio di noleggio con conducente;
    • macchine agricole;
    • veicoli per il trasporto di portatori di handicap e persone affette da gravi patologie o sottoposte a terapie indispensabili o dimesse da ospedali con adeguata certificazione;
    • veicoli di medici e veterinari in visita domiciliare e muniti di tessera dell’Ordine, veicoli di operatori sanitari e assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro, veicoli utilizzati da farmacisti di turno, veicoli per il rifornimento urgente di medicinali;
    • veicoli utilizzati da lavoratori con turni lavorativi o domicilio/sede di lavoro tali da impedire l’utilizzo dei mezzi pubblici e con certificazione del datore di lavoro;
    • veicoli per il trasporto di pasti per il rifornimento di mense ospedaliere, case di riposo per anziani, strutture sanitarie e assistenziali;
    • veicoli utilizzati dagli operatori dell’informazione muniti di tesserino dell’Ordine e veicoli al servizio di testate televisive e per riprese cinematografiche con a bordo i mezzi necessari alle attività;
    • veicoli che svolgono servizi di manutenzione di emergenza con contrassegno o certificazione del datore di lavoro;
    • veicoli impegnati nelle operazioni di trasloco con precedente autorizzazione dell’autorità competente;
    • veicoli di imprese che svolgono lavori urgenti per conto del Comune con adeguata documentazione dell’Ente;
    • veicoli di Associazioni o Società sportive affiliate al Coni utilizzati per manifestazioni sportive;
    • veicoli usati da partecipanti a battesimi, matrimoni e sacre celebrazioni con adeguata documentazione;
    • veicoli per i trasporti funebri;
    • veicoli di sacerdoti e ministri di culto per le funzioni del proprio ministero;
    • veicoli utilizzati da venditori ambulanti con autorizzazione a occupare il suolo pubblico di domenica e regolare licenza;
    • veicoli usati dagli edicolanti di turno;
    • veicoli usati per la consegna a domicilio di fiorai, ristoratori, pasticceri.

    Multe e sanzioni

    A chi circolerà violando il provvedimento verrà comminata una multa di 155 euro.

    Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri telefonici:

    numero di centralino del Comune di Milano : 02.02.02

    numero verde della Polizia Locale: 800-36.86.36

    il numero 02.77270398 sabato e domenica, dalle 7 alle 19.

    Agevolazioni

    L’amministrazione comunale ha previsto alcune facilitazioni per la circolazione in queste giornate. Il biglietto Atm da 1,50 euro durerà tutto il giorno e si potrà utilizzare anche per Sesto San Giovanni; Pero, Rho Fiera sulla linea 1 della metropolitana;

    Assago, Gessate, Cascina Antonietta, Gorgonzola, Villa Pompea, Bussero, Cassina de’ Pecchi, Villa Fiorita, Cernusco sul Naviglio, Cascina Burrona e Vimodrone, sulla linea 2.

    San Donato sulla linea 3.

    Inoltre sono previste tante altre agevolazioni come l’ingresso gratuito alle piscine comunali, il bike sharing senza limite di tempo, il brunch domenicale nel centro cucina di via Sammartini e le visite gratuite al Museo del Novecento.

    Comuni limitrofi che aderiscono al blocco del traffico

    Aderiscono all’iniziativa anche vari Comuni dell’area metropolitana: Bareggio, Bresso, Cesano Boscone, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Corsico, Cusago, Locate di Triulzi, Novate Milanese, Pero, Pioltello, Rho, Rozzano, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese e Vimodrone. Un tentativo per cercare di inquinare meno, in attesa dell’Ecopass 2012.

    Strade sempre accessibili

    Indipendentemente dal blocco totale del traffico ci sono delle zone in cui è possibile accedere sempre nella fascia oraria tra le 10 e le 18:

    • Famagosta: Via del Mare fino al parcheggio Famagosta
    • Cascina Gobba: Via Milano (Cologno M.) e S.S. 11 Padana Superiore
    • Viale Forlanini
    • San Donato 1 e 2: S.S. 9 Via Emilia, S.S. 415 Paullese
    • Bisceglie: Via Pertini, Via Parri fino al parcheggio Bisceglie
    • Lampugnano: Cavalcavia Ghisallo, Sottopasso Kennedy, Via Sant’Elia fino all’imbocco con Via Natta
    • Molino Dorino e San Leonardo: Nuova bretella Settimo Milanese – Molino Dorino, Via Gallarate fino all’intersezione con la carreggiata congiungente Via Appennini, Via Appennini fino all’incrocio con Via Borsa
    • Via Borsa fino al parcheggio San Leonardo
    • Famagosta: Via del Mare fino al parcheggio Famagosta
    • Tratto compreso tra le Casine Guascona e Guasconcina ed il capolinea dell’autobus n. 63 in Via Jemolo
    • Tratto di Via Giuseppe Ripamonti, compreso tra il confine con il Comune di Opera e la Via Gagini