Motor Show Bologna 2016

BlueCar, cento chilometri con un solo euro

BlueCar, cento chilometri con un solo euro
da in Auto Elettriche, Concept Car
Ultimo aggiornamento:

    Tutto nasce dal Salone dell’Auto di Ginevra dello scorso anno, quando venne presentato il prototipo BlueCar, prodotto da BatScap, produttore di batterie per auto elettriche.

    Le batterie in questione, prodotte dall’azienda inglese, si rivelano immediatamente rivoluzionarie, dotate di una tecnologia avveniristica, essendo costituite da Litio-Metallo-Polimero; risultato, il prototipo, forte di queste nuove caratteristiche delle batterie utilizzate, realizza una maggiore autonomia e costi più bassi di mantenimento rispetto al passato.

    La particolare concept costruita, che si presenta come una deliziosa vetturetta elettrica, dispone di un’autonomia di 250 km, ieri non si andava oltre gli 80 chilometri,per ogni carica degli accumulatori ed inoltre, le batterie prima di essere del tutto esauste e di essere inviate alla distruzione, possono far percorrere alla vettura, ben 100.000 chilometri.

    Ma c’è di più, BluCar, raggiunge una velocità massima di 130 km/orari, ha una buona stabilità di marcia e assetto di guida, grazie anche al bilanciamento dei pesi e consente una buona abitabilità interna per i cinque passeggeri che può ospitare, stranamente disposti in tre anteriori e due posteriori, ma quando servisse un maggior volume di carico, è possibile abbattere i sedili e sfruttare il piano posteriore.

    BluCar è adattissima per la città, grazie ai limitati ingombri, con dimensioni di appena 3,35 metri di lunghezza che se, all’esterno, rendono la vettura estremamente maneggevole, soprattutto in ambito cittadino, nulla tolgono allo spazio interno; infine, degno di nota il cambio robotizzato, vera chicca per un’auto elettrica, degno di vetture con propulsione classica e segmento alto.

    Interessantissimi i prezzi, gli accumulatori costano intorno a 6.000 euro e l’auto completa di tutto, chiaramente delle batterie, quasi 15.000 euro, ma quel che più stupefacente appare è il costo chilometrico, appena 1 euro per ogni 100 chilometri percorsi, si tratta di intravedere adesso la possibilità di reperire un partner commerciale in grado di produrre, su scala industriale, la BlueCar, ovvero trasformare la concept car in auto definitiva per l’impiego di tutti i giorni e, su questa strada, parrebbero affacciarsi possibilità, per il produttore francese, da parte di aziende medio grandi in grado di intraprendere la scalata.

    Riuscirà il lungimirante inventore di questa moderna tecnologia a centrare l’obiettivo costituito dalla costruzione in serie di vetture da proporre sul mercato? Pensiamo proprio di si e a questo punto non ci resta che fare il tifo verso la realizzazione pratica dell’ambito progetto di cui, quanto prima, si godrà un po’ tutti.

    418

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheConcept Car

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI