Bmw 520 d contro Toyota Prius: quale delle due consuma meno?

Bmw 520 d contro Toyota Prius: quale delle due consuma meno?

Bmw 520 d contro Toyota Prius: quale delle due consuma meno?

da in Bmw, Toyota, Toyota Prius

    BMW 520 D

    Una prova reale sui consumi di un’auto, non come quelle condotte in laboratorio, ma simulando percorsi come quelli che si affrontano nel quotidiano, strade urbane, autostrade, percorsi misti che ha visto protagonisti di questa sfida due vetture molto note dal pubblico, una Toyota Prius ed una BMW 520d.

    La prima è nota per via del fatto che è considerata l’ecologica per eccellenza, visto che è la vera capostipite dell’auto ibrida e, pur non eccellendo in fatto di design, è stata venduta da oltre dieci anni in oltre un milione di pezzi, fatto che l’ha fatta preferire a quanti avevano necessità di una vettura in grado di poter circolare anche in quelle zone delle città a traffico chiuso ai mezzi inquinanti e, comunque, era animato da una coscienza ecologistica.

    Toyota Prius

    E che la Prius consumi poco lo dimostrano i dati della scheda del costruttore che consumerebbe 3 litri e mezzo di benzina per 100 chilometri. Ma è proprio così? Se abbiamo usato il condizionale c’è un motivo, perché numerose lagnanze di possessori dell’auto pubblicate sul quotidiano Sunday Times in America, riferirebbero consumi più elevati, visto che questii si assesterebbero sui 5 litri per 100 chilometri e, se è vero che con 1 litro di benzina si percorrono 20 chilometri e non è poco, è davvero stupefacente un dato che è riconducibile anche ad altre vetture diesel sul mercato.

    Stando così le cose, ecco la decisione di testare la Prius e la BMW 520d ad una prova particolare la stessa che si potrebbe percorrere nell’utilizzo normale delle due vetture da parte di un qualsiasi automobilista. La tedesca consuma poco e ha basse emissioni inquinanti grazie al suo propulsore a quattro cilindri in grado di erogare 180 cavalli di potenza e 2,0 litri di cilindrata che immette nell’aria 136 gr/km di Co2 e con 1 litro di gasolio percorre 23 chilometri. La Toyota Prius, con i traguardi di cui sopra, monta invece un 1.500 cc.

    benzina da 77 cavalli di potenza e motore elettrico da 67 cavalli, le due vetture si differenziano molto, in tantissimi elementi con pochi punti di contatto e,oltretutto, un dato che le rende differenti è anche il peso, la giapponese pesa quasi 300 chilogrammi in meno tedesca.

    Nella prova che si compie sulle strade inglesi, si vede immediatamente che la Prius consuma poco meno di 5 litri per 100 chilometri, mentre la BMW che aveva viaggiato con climatizzatore sempre acceso compie lo stesso tragitto consumando 4,7 litri ogni 100 chilometri. Il tutto, fatto cento il percorso ha visto le due vetture compiere il 40% del percorso in autostrada, altrettanto su strade extraurbane e il 20% in città.

    Cifre alla mano forse si ripensa alle parole di Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat che ha sempre sostenuto che, anzicchè investire ingenti somme nello studio delle auto ibride, preferisce dirottare le stesse somme verso turbodiesel di nuova generazione a basso consumo e altrettanto basso impatto ambientale che addirittura potrebbero far meglio di quanto, in atto facciano le auto ibride col grosso problema, un domani, di dover provvedere pure allo smaltimento delle batterie esauste in sede di rottamazione. Che abbia ragione il “nostro” avveduto Marchionne?

    582

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BmwToyotaToyota Prius
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI