BMW CLEVER, è questo il futuro?

Una via di mezzo fra un'auto e una moto, questa potrebbe essere la BMW Clever, che oltretutto sfrutta carburanti naturali, a tutto vantaggio dell'ambiente e dei consumi

da , il

    BMW CLEVER, è questo il futuro?

    Il frutto di uno studio congiunto fra diversi Istituti di ricerca e università europee, finanziato dalla UE, si chiama BMW C.L.E.V.E.R. Concept.

    Ci troviamo di fronte ad un veicolo a metà strada fra una vettura e un motoveicolo, che usa come carburante gas naturale, pertanto con potere inquinante bassissimo e questo giustifica l’impegno economico elevato sostenuto dalla Comunità Europea. CLEVER, utilizza un propulsore BMW di 200 cc. capace di una potenza di 17 cavalli in grado di fargli raggiungere una velocità massima di poco inferiore ai 100 km/h.

    Interessanti i consumi, che se rapportati ad un eventuale identico propulsore a benzina, comporterebbe circa 2,4 litri di carburante per 100 Km. L’autonomia di marcia è di oltre 150 chilometri con un pieno di carburante, costituito da due bottiglie smontabili che si collocano in apposito vano di sicurezza.

    Come si vede dalle immagini, parliamo di un veicolo a tre ruote che non presenta, però, il rischio di ribaltamento, evenienza frequente in questo tipo di mezzi, ciò in quanto, CLEVER, pur avendo un interasse corto, al centro è dotato di speciali supporti mobili che spostano il peso a seconda dell’inclinazione del mezzo in curva o ad alta velocità.

    Come altre volte accaduto, questa particolare concept, non dovrebbe avere un futuro di trasformazione in veicolo definitivo, ma i risultati del lungo studio operato sin adesso su questo mezzo, partecipano attivamente al futuro dell’auto, soprattutto in fatto di energia alternativa.