Salone di Parigi 2016

Bmw i8, prezzo dell’ibrida plug-in: si parte da 132.500 Euro [FOTO e VIDEO]

Bmw i8, prezzo dell’ibrida plug-in: si parte da 132.500 Euro [FOTO e VIDEO]

Bmw i8 ha debuttato in casa, al Salone di Francoforte 2013

da in Auto Ecologiche, Auto Ibride, Auto sportive, Bmw, BMW i8, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Bmw i8 ha fatto il suo debutto ufficiale al Salone di Francoforte 2013, andando a far compagnia all’altro modello del nuovo brand “i”, la i3. Se le forme della carrozzeria erano piuttosto chiare anche con le camuffature dei muletti pre-serie, parlando della i8 restava un punto interrogativo sugli interni.

    E proprio dentro l’abitacolo Bmw fa grandi passi avanti, tali da auspicare venga riproposto lo schema della i8 anche sui futuri modelli ad alimentazione tradizionale. Se c’è un lato sul quale, infatti, i tedeschi di Monaco di Baviera devono recuperare il gap dalla concorrenza – Mercedes soprattutto – è sul design degli interni.
    Plancia a sviluppo orizzontale, movimentata, con un tunnel alto degno delle migliori sportive. La disposizione della multimedialità su uno schermo estraibile al centro completa quella che è la strumentazione digitale. Schema convincente.

    Bmw i8, interni

    Scheda tecnica

    Le dimensioni di questa coupé supersportiva sono di 469 centimetri di lunghezza, 194 di larghezza per un’altezza di 130 centimetri. Su un corpo vettura da coupé sportiva di medie dimensioni, l’architettura scelta per muovere la i8 è quella ibrida. Il motore a benzina è un tre cilindri turbo da 1.5 litri di cilindrata, in grado di erogare 231 cavalli e montato al retrotreno, là dove trasmette anche la sua coppia motrice. Schema integrale completato dall’unità elettrica da 131 cavalli, posizionata sull’asse anteriore. L’autonomia in modalità esclusivamente elettrica è di 35 chilometri – merito della batteria agli ioni di litio da 5 Kwh di capacità -, con una velocità massima limitata a 120 km/h.
    Un’ibrida plug-in che si può ricaricare dalla presa elettrica, forte di un autotelaio specificamente differenziato per ottimizzare ciascuna area. Due moduli, Life e Drive, ognuno con materiali che vadano ad assecondare le esigenze di sicurezza, leggerezza e rigidità essenziali su un progetto così innovativo.

    Il modulo Drive è quello che racchiude gli organi meccanici, dal pacco batterie del motore elettrico, fino alle sospensioni e si compone in gran parte di alluminio. La cellula Life, invece, interessa quella che è la vita a bordo, quindi l’abitacolo ma anche la carrozzeria, sfoggiando fibre composite (CFRP) e magnesio. Il tutto ha portato a contenere il peso in 1490 kg, con un centro di gravità particolarmente basso (46 centimetri da terra; ndr). Per capire quanto siano importanti i dettagli, la i8 offre tra gli optional i cerchi in lega in carbonio, in alternativa a quelli in lega d’alluminio da 20 pollici.

    Complessivamente, la potenza espressa dalla Bmw i8 raggiunge i 362 cavalli e 570 Nm, con consumi limitati in 2.5 litri/100 km (quindi 47,6 chilometri con un litro). L’autonomia complessiva, sommando motore elettrico e turbo benzina, raggiunge i 501 km in modalità Normal, una delle tre disponibili insieme alla Sport e alla Eco-pro. L’accelerazione da zero a cento è completata in 4″4 secondi.

    Lo sviluppo

    La i8 è stata studiata in ogni minimo dettaglio circa la sua tecnologia, anche in quel dettaglio che non ci si aspetterebbe assolutamente. Vi parliamo infatti dell’impianto di climatizzazione della vettura in questione che è stato concepito intorno ad un sistema di canalizzazione in schiuma espansa e questo è stato un grandissimo passo in avanti sempre in termini di riduzione del peso della vettura poiché la schiuma espansa ne permette almeno il 60% in meno del peso complessivo e insonorizza meglio l’abitacolo. Rispetto a tutte le vetture in listino, anche le più costose, Bmw i8 sarà la prima che verrà realizzata con cristalli temperati chimicamente per un’ulteriore riduzione del peso almeno del 50%.

    Il conducente di Bmw i8 ha la possibilità di regolare come meglio desidera l’impostazione di guida grazie ad esempio al tasto Sport che consente una migliore sensibilità del pedale del gas, un recupero dell’energia in frenata maggiore ed una maggiore efficienza di entrambi i motori. Per non farsi mancare nulla in termini di tecnologia, i8 è equipaggiata anche del Dynamic Damper Control che non è altro che un dispositivo in grado di regolarne l’assetto per una guidabilità sempre al top in ogni condizione.

    Se al posto di una guida sportiva (un giorno) si volesse essere in pieno rispetto dell’ambiente c’è allora l’opzione Eco Pro per un’efficienza di guida al top e che ne accrese l’autonomia della vettura almeno del 20%.

    Il prezzo? Si parte da 132.500 Euro.

    791

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto IbrideAuto sportiveBmwBMW i8Video Auto Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI