Bmw M3, tuning: G-Power la stravolge e regala 720 cavalli [FOTO] e [VIDEO]

Bmw M3, tuning: G-Power la stravolge e regala 720 cavalli [FOTO] e [VIDEO]
da in Auto sportive, Bmw, Bmw M3, Supercar, Tuning, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Si possono coniugare eleganza e sportività? Certo. E tuning, eleganza e sportività? E’ impresa assai ardua, che è riuscita al preparatore tedesco G-Power. Dopo aver lanciato la SK II, arriva un’evoluzione della Bmw M3 chiamata G-Power M3 SKIII, ancor più potente ed estrema.
    Livrea in tema full black per la coupé di Monaco di Baviera. In attesa della nuova serie, che monterà un motore sovralimentato da tre turbocompressori, la base scelta da G-Power è quella della serie E92. Ancora attuale, è stata resa affascinante nell’estetica da interventi mirati, importanti ma mai esagerati. A guardarla incute timore con quel muso là, fatto di prese d’aria minacciose e un cofano motore in carbonio che prova a limitare il peso dalla M3.

    Impossibile non notare la gobba che sottolinea il propulsore, sempre otto cilindri a V, ma con una modifica che lo ha stravolto. Il quattro litri di cilindrata è diventato un 4.6, operazione resa possibile dall’impiego di un nuovo albero motore e di pistoni Mahle. Presumibilmente è la corsa a esser stata aumentata, visto che l’alesaggio avrebbe richiesto lavori sul basamento del propulsore. Ma il tuner tedesco non si è accontentato di una cubatura maggiore, ha voluto adottare anche un compressore volumetrico. Così, giusto per dare più pepe. E i cavalli con questi due interventi sono cresciuti notevolmente, fino a toccare la quota di 720. Potenze da supercar, quelle più esclusive.

    Tra gli altri interventi meccanici sono da segnalare un nuovo disegno per le prese d’aria del motore, uno scarico rivisitato, sospensioni regolabili e cerchi in lega da 20″ di diametro. Sebbene sia un dato fine a sé stesso, non si può non avere la curiosità di quanto faccia questa Bmw M3 modificata. G-Power dichiara una punta di 330 km/h e un’accelerazione da zero a cento in 3″7.

    Più che i valori assoluti, però, colpisce la cura dei particolari.

    Dicevamo del frontale con il cofano motore in carbonio. Non è l’unico elemento modificato rispetto alla M3 di serie. Anche il paraurti ospita un nuovo spoiler, che alle estremità, sotto le due prese d’aria dinamiche per i freni diventa quasi uno splitter.
    Fiancata pulita, essenziale, con i soli cerchi in lega multi-razze e un decals con il richiamo al modello a suggerire qualcosa di particolare. Il profilo cromato sugli sfoghi d’aria calda del motore accoglie anche una finitura in carbon-look, mentre tutto in vera fibra di carbonio è il tetto, al pari del bagagliaio. Sul bordo superiore è stato applicato un nolder, per garantire un po’ di carico aerodinamico extra, che vista la potenza e le prestazioni non fa affatto male. Restano al loro posto i quattro terminali di scarico, come anche il finto estrattore.

    Gli interni della G-Power M3 SK III ripetono il mix riuscito di eleganza e sportività visto all’esterno. Sedili da corsa, in pelle nera, mentre inserti di pelle chiara creano l’ambiente giusto.

    In attesa di scoprire le evoluzioni della M3 SK III, ecco di cos’è capace la “vecchia” SK II.

    554

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto sportiveBmwBmw M3SupercarTuningVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI