BMW Megacity: render della city car elettrica

Il progetto BMW Megacity riguarda il futuro della mobilità elettrica secondo la casa costruttrice tedesca

da , il

    BMW Megacity 4 porte - render

    Come è ormai noto l’ambizioso progetto BMW Megacity riguarda la futura famiglia di auto elettriche prodotte dalla casa costruttrice tedesca. Il marchio Megacity entrerà ufficialmente a far parte della famiglia BMW a partire dal 2013, e sono stati recentemente presentati i primi bozzetti di quella che il direttore del design Adrian Von Hooydonk ha definito la vettura Premium del futuro. Dopo poco sono arrivati i primi render computerizzati di come questo innovativo veicolo potrebbe apparire una volta costruito, nelle versioni a quattro e due porte.

    Dovrebbe essere proprio la versione quattro posti a due porte quella proposta al lancio della Megacity (MCV), con due ulteriori modelli previsti per gli anni successivi: una versione supercompatta a due posti, denominata ICV (Intracity Vehicle), nel 2015; ed una variante UCV (Urban Commuter Vehicle) nel 2017, leggermente più grande per offrire cinque posti e quattro porte.

    La batteria agli ioni di litio da 35kWh della Megacity fornisce l’energia ad un motore elettrico da 150cv, posizionato nel retro della vettura. L’autonomia è di circa 160 km ad una velocità massima di 150 km/h. Prestazioni più che sufficienti per l’uso quotidiano della maggior parte degli utenti urbani, a cui questo veicolo è destinato. Secondo i dirigenti della casa costruttrice, avrà l’aspetto e le prestazioni di una vettura del segmento Premium.

    Il progetto Megacity anticipa le future mosse della BMW nella direzione della propulsione elettrica. Si basa su principi di sostenibilità per tutto il ciclo di produzione (dai fornitori al riciclo delle componenti). «L’auto si presenta solida, con una posizione di guida alta che aumenta la sensazione di sicurezza», ha spiegato Von Hooydonk.