NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Bmw Serie 1 M Coupé: 465 cavalli dall’opera di Manhart [FOTO]

Bmw Serie 1 M Coupé: 465 cavalli dall’opera di Manhart [FOTO]
da in Auto 2012, Auto nuove, Auto sportive, Bmw, Bmw Serie 1, Coupè, Tuning
Ultimo aggiornamento:

    La nuova Bmw Serie 1 Coupé nell’allestimento sportivo M è stata rivisitata dal famoso tuner tedesco Manhart e denominata per l’occasione come Manhart MH1 S Biturbo.
    Più lunga della versione berlina, ha una linea aggressiva, con un accenno di coda. Lo spazio per chi siede dietro è accettabile, considerando che è una coupé. Già con le motorizzazioni in listino, non per forza il 2979 cm3 M, si determina una vettura comunque sportiva, veloce, dinamica. divertente e sicura. Invita sicuramente ad una guida vigorosa e sotto il punto di vista prestazionale, questa convince sempre.
    Nel caso che vi andremo a specificare in questo articolo, vedremo come il tuner tedesco ha presentato un inaspettato programma di elaborazione in grado di convertire questa coupé in una supercar da ben 465 cavalli di potenza massima.

    La Bmw Serie 1 nell’allestimento M generalmente è dedicata a chi non ha compromessi, ad un pubblico di nicchia per così dire. Le sue prestazioni e i dati tecnici parlano chiaro: la sua cubatura è di 2979 cm3, 340 cavalli di potenza massima, 250 kW. Lo scatto da 0 a 100 km/h è stato effettuato in 4,9 secondi! Partendo da questi ottimi risultati e da questi dati di alto livello, il preparatore Manhart è riuscito a dar vita ad una coupé dalle grandi prestazioni capace ora di sprigionare ben 465 cavalli e denominata ora MH1 S Biturbo.

    Sotto il punto di vista estetico, rispetto ad una “normale” Serie 1 M le rivisitazioni sono state considerevoli. Le modifiche, stando alle foto che vi rendiamo note dalla galleria immagini, sono volte a fa rassomigliare questa vettura ad una supercar di alto livello, quasi una vettura racing: da competizione quasi. Questa Manhart MH1 S Biturbo si fa notare per la sua altezza da terra notevolmente bassa a tutto merito di un nuovo assetto applicato per l’occasione comprensivo di una gommatura della Continental Sport Contact, che misura 245/30 ZR20 sull’asse anteriore e 295/25 ZR20 su quello posteriore, 20 sono quindi i pollici dei cerchi in lega di colore nero in tutta sintonia con la vernice della vettura anch’essa nera metallizzata. In aggiunta a questi accessori troviamo anche un innovativo splitter anteriore costruito appositamente in carbonio, importanza per le minigonne laterali del tutto inedite e un estrattore d’aria nel posteriore posteriore anch’esso realizzato in fibra di carbonio. Il posteriore stesso, da come si può notare dalle foto che vi mostriamo si fa notare anche per i quattro scarichi sportivi in acciaio inox.

    Bmw Serie 1 M by Manhart MH1 S Biturbo interni

    Veniamo ora agli interni di questa versione estrema della Serie 1 Coupé. Accomodandoci all’interno sembra proprio non venir meno la sportività nemmeno qui.

    Manhart ha reso possibile questa verve sportiva grazie ad elementi come una selleria ed altri particolari rivestiti in pelle nera alternata all’Ancantara forti anche di cuciture con colorazioni che contrastano di colore rosso per impreziosirne e far spiccare la plancia ed i suoi inserti. Il volante è ovviamente sportivo, tanto quanto il pomello del cambio ed i sedili avvolgenti dotati di poggiatesta non estraibili e realizati in modo da tenere la testa concentrata sul percorso che si sta per fare.
    Passando agli elementi di serie per questo esclusivo modello citiamo il nuovo trip computer dotato di schermo di tipo TFT collocato sulla consolle centrale: un elemento che prende il posto di una delle due bocchette di aerazione. Per mezzo proprio di questo computer di bordo è possibile essere a stretto contatto con tutte le principali informazioni relative alla guida in pista, come la temperatura del motore, la coppia massima utilizzata in quel momento, i valori di accelerazione e i tempi sul giro.

    Per ogni vettura rivisitata da un tuner che si rispetti, non può mancare che l’apertura e l’analisi del corpo motore con tutti i suoi dati tecnici e le curiosità in merito. Secondo i tecnici della Manhart, lo scopo principale era quello di renderlo sicuramente ancora più performante con una sostituzione della centralina elettronica ora di tipo ECU, un’innovativa scatola dell’aria ora in carbonio, un nuovo dispositivo di raffreddamento del motore e non poteva che mancare uno scarico degno di nota come quello di questa Serie 1 che vi abbiamo citato in precedenza. Ora, stando ai dati tecnici, vi sveliamo che questa rivisitazione ha aumentato la cavalleria di 125 unità, quindi per una somma di 465 cavalli di potenza massima: un dato che quindi farà scattare la piccola coupé da ferma fino ai 100 km/h in circa 4 secondi.

    Bmw Serie 1 M by Manhart MH1 S Biturbo posteriore

    854

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2012Auto nuoveAuto sportiveBmwBmw Serie 1CoupèTuning
    PIÙ POPOLARI