BMW Serie 1 M Coupé: 8’12″ al Nurburgring

La nuova BMW Serie 1 M Coupé ha fatto registrare un interessante tempo di 8 minuti e 12 secondi al Nurburgring

da , il

    BMW Serie 1 M Coupé: 8’12″ al Nurburgring

    La nuova BMW Serie 1 M Coupé, la cui presentazione ufficiale è avvenuta appena pochi giorni fa, ha dato una prima (non del tutto convincente) prova delle proprie potenzialità. La sportiva entry level della gamma BMW M ha infatti staccato un tempo di 8 minuti e 12 secondi sull’impegnativo circuito del Nurburgring, pista considerata ormai di fatto il benchmark ufficiale per quanto riguarda le performance di tutti i veicoli. Il tempo è buono, ma non eccezionale: rispetto alla BMW M3 (E92) ha impiegato sette secondi in più a completare il giro.

    La BMW Serie 1 M Coupé ha ottenuto lo stesso tempo di un’altra auto della casa costruttrice, la BMW Z4 M Coupé. Più veloci della nuova tedesca si sono rivelate ad esempio la Porsche Cayman S (8’06”) e la Audi TT-RS (8’09”); la Serie 1 M Coupé ha invece battuto vetture come Mercedes C63 AMG (8’13”), Aston Martin DB9 (8’16”) e Maserati Coupé GranSport (8’18”).

    Il motore che spinge quest’auto è lo stesso sei cilindri biturbo da 340 cv di potenza e 450 Nm di coppia disponibile sulla BMW Z4sDrive35iS. Le cifre diffuse dalla casa costruttrice affermano che l’auto è in grado di raggiungere i 100 km/h da ferma in 4,9 secondi con una velocità massima (limitata elettronicamente) di 250 km/h.

    Nelle intenzioni della BMW la Serie 1 M Coupé rappresenta un modello entry level per la linea sportiva M, con prestazioni paragonabili a quelle della BMW M3, ma con un prezzo decisamente più accessibile. Con tutto il rispetto, siamo un po’ scettici.