BMW Serie 2 restyling 2017: coupé e cabrio si aggiornano [FOTO]

Dimensioni di BMW Serie 2 invariate, restyling 2017 con motori confermati, dal 218i e 218d coupé fino alla M2

da , il

    BMW Serie 2 restyling 2017 conferma l’offerta di motori che finora ha caratterizzato coupé e cabrio. Il facelift propone modifiche minime, impercettibili se si resta sull’apparenza. L’uscita di BMW Serie 2 coupé e cabrio 2017 è prevista a luglio, lancio sul mercato con l’attacco del motore 218d coupé a gasolio e 218i benzina. Proposte comuni sia alla variante più sportiveggiante che alla versione con capote in tessuto.

    Le dimensioni di BMW Serie 2 restyling 2017 non mutano, sempre 4 metri e 43 di lunghezza. Quindi, come riconoscere l’aggiornamento?

    I gruppi ottici cambiano la grafica degli anelli a led e seguono le scelte introdotte dal restyling di Serie 5 e, ancor prima, da Serie 7. Più spigolosa la grafica, ma altro rilievo ha la proposta di fari a led di serie su tutte le BMW Serie 2: abbaglianti e anabbaglianti, bi-led. Resta nell’elenco degli optional l’offerta dei fari full-led adattivi. Primo punto rivisto. Il secondo passa dalla calandra, il doppio rene è stato leggermente ampliato e modifica parzialmente l’impatto del frontale. Terzo: gli allestimenti “normali”, senza eccedere in sportività, quella della proposta M Sport, adottano una fascia paraurti con tre aperture, le più esterne maggiorate nelle dimensioni.

    Il restyling di BMW Serie 2 coupè 2017 e cabrio introduce anche tre tinte carrozzeria nuove e quattro disegni ulteriori di cerchi in lega. All’interno si registrano rivestimenti modificati, cinque proposte in tessuto, anche in abbinamento parziale alla pelle o l’Alcantara, e l’alternativa dell’abitacolo con sedili in pelle Dakota. La plancia sfoggia inserti e modanature rivisti, più cornici cromate, modanature in alluminio, legno Fineline o fascia in nero lucido. Complessivamente meglio organizzati gli spazi, l’offerta del vano di ricarica dello smartphone a induzione, la conferma della connettività wi-fi con hot-spot in grado di gestire fino a 10 dispositivi.

    BMW Serie 2 2017, infotainment: c’è il touchscreen

    Sull’infotainment va segnalato il debutto di uno schermo touch da 8,8 pollici di diagonale, disponibile sin dalla versione Navigation Professional. Il comando attraverso l’iDrive e il touchpad con riconoscimento della scrittura in corsivo è il completamento dell’interfaccia uomo-macchina (senza tralasciare i comandi vocali).

    La connettività a bordo e i relativi servizi live passano dal BMW ConnectedDrive – info sul traffico in tempo reale, previsioni, proposta dei parcheggi liberi lungo il percorso -; un’interessante integrazione arriva sul fronte dei sistemi di assistenza alla guida. L’adaptive cruise control con funzione stop&go è un optional e permette di regolare la velocità del veicolo fino alla soglia massima impostata, consentendo anche l’arresto e la ripartenza automatica dell’auto. La frenata City Collision Mitigation è operativa fino a 60 km/h, mentre la ricerca del parcheggio con il Park Assistant individua gli stalli liberi procedendo fino a 35 km/h e attua autonomamente la manovra per parcheggiare.

    Dalle BMW di segmento superiore arriva una funzione simile al limitatore di velocità in prossimità di curve, rotatorie e segnaletica stradale. Il Preview Assistant opera in simbiosi con il navigatore e suggerisce la riduzione di velocità nelle situazioni indicate: non opera in autonomia.

    I motori di BMW Serie 2 restyling spaziano dai tre ai sei cilindri, benzina e diesel. Tranne l’offerta della BMW 220d xDrive, esclusiva della coupé, tutte le altre sono comuni alla cabrio: benzina 218i, 220i, 230i M240i e M240i xDrive; diesel 218d, 220d, 225d.