Motor Show Bologna 2016

BMW Serie 2 Coupé: prezzo e caratteristiche tecniche, anche “M” [FOTO e VIDEO]

BMW Serie 2 Coupé: prezzo e caratteristiche tecniche, anche “M” [FOTO e VIDEO]

Foto, video e caratteristiche tecniche della nuova BMW Serie 2 Coupé

da in Auto nuove, Auto sportive, Bmw, Coupè, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Nuova Bmw Serie 2 Coupé. Si tratta dell’erede della Bmw Serie 1 Coupé che, come è stato per Serie 3 e Serie 4, per differenziarsi maggiormente dal modello da cui deriva (la Serie 1 per l’appunto), adotta una numerazione differente. Rispetto alla berlina di segmento C bavarese, la sua variante più sportiva, con la coda, cambia design, per evitare di essere troppo simile, ma anche per correggere alcuni errori stilistici, che hanno fatto molto discutere il pubblico. Infatti la Serie 1 non ha mai convinto a pieno per i gruppi ottici anteriori, un po’ troppo grossi, e per il posteriore, ritenuto privo di personalità dai più. La Serie 2, invece, è tutta un’altra storia, con un frontale molto gradevole e filante, che sfoggia due nuovi fanali a sviluppo orizzontale, che ci fanno immediatamente dimenticare i fari della sua sorella minore.

    Stile

    BMW al Salone di Detroit 2014, le novità

    Lo scudo paraurti presenta ampie prese d’aria, suddivise in tre porzioni. L’andamento delle fiancate è fluido, reso anche più dinamico e sportivo dalla vetratura piuttosto ridotta, ma anche grazie alla profonda nervatura all’altezza delle maniglie. Facendo il giro tutto attorno, arriviamo al posteriore. La coda della nuova Bmw Serie 2 appare riuscita, dotata di uno stile che sembra una naturale evoluzione di quello dell’attuale Serie 1 Coupé. Rispetto a quest’ultima i fanali sono più compatti, con una forma più sviluppata in verticale che in orizzontale, e dotati di una geometria interna perfettamente in linea con il più recente family feeling BMW. In gamma è anche disponibile il classico allestimento M Sport, che include cerchi in lega specifici, paraurti sportivi, minigonne e finiture in nero opaco per il Doppio Rene anteriore.

    Interni

    Anche salendo a bordo, non troviamo niente di rivoluzionario, ma il solito ambiente, moderno e curato, tipicamente BMW. La plancia ha un aspetto elegante e ricorda da vicino quella della Serie 1: tutte le funzioni principali sono raggruppate all’interno della consolle centrale, che si sviluppa in orizzontale. Nella parte superiore spicca l’ampio schermo del sistema di infotainment, solo sulle versioni che ne sono dotate, ovviamente. Il tunnel centrale è molto ampio, ma non risulta troppo affollato di comandi. Un dettaglio pregevole, che permette di trovare più facilmente il giusto bottone da premere, senza distrarsi troppo dalla guida. Come su ogni tedesca che si rispetti, poi, possiamo trovare mostrine decorative in differenti materiali, configurabili secondo i gusti del cliente, sparse un po’ ovunque: su plancia, tunnel centrale e pannelli porta. La versione M Sport, si distingue per un abitacolo più sportivo, contraddistinto da un volante specifico, ma anche da sedili sportivi con rivestimenti dedicati, loghi “M” sparsi qua e là, pedaliera in alluminio spazzolato ed altri dettagli tanto graditi agli amanti del genere.

    Dimensioni

    Vista l’aggiunta del terzo volume, le dimensioni non potevano che crescere rispetto a quelle della Bmw Serie 1 berlina, con una lunghezza maggiore di 11 centimetri. Parlando numeri alla mano, la lunghezza è di 4.432 mm, mentre la larghezza è di 32 mm superiore rispetto a quella della vecchia Serie 1 Coupé, per raggiungere i 1.774 mm, si termina con l’altezza ferma ad un metro e 42 centimetri. Rispetto alla precedente generazione crescono anche il passo fino a 2.690 mm (+ 30 mm), la carreggiata anteriore fino a 1.521 mm (+ 41 mm) e la carreggiata posteriore fino a 1.556 mm (+ 43 mm).
    La versione sportiva M cresce nelle dimensioni aggiungendo 4 centimetri alla lunghezza (arriva a 4 metri e 47 centimetri), +8 centimetri alla larghezza arrivando ad un metro e 85 centimetri e -1 centimetro all’altezza che si ferma quindi ad un metro e 41 centimetri.

    Tutto questo si traduce in un’abitabilità interna migliorata. Parliamo di 19 mm in più per la testa e 21 mm in più per le gambe di chi siede davanti. 20 litri in più anche per il bagagliaio, che raggiunge la capacità di 390 litri.

    Scheda tecnica: motori, prestazioni e consumi

    Motore BMW M235i

    Tutta la progettazione del modello è stata volta al raggiungimento del massimo piacere di guida. Una caratteristica fondamentale per i clienti Bmw. Per questo motivo i pesi sono ripartiti in modo equo tra l’asse anteriore e quello posteriore, con un 50:50, merito della trazione posteriore e del motore montato longitudinalmente. Lo schema sospensivo? All’avantreno abbiamo un doppio snodo, mentre al posteriore un sofisticato Multilink con cinque bracci. Andiamo ora a vedere le varie motorizzazioni:

    Bmw 218i. Sotto al cofano della più “piccola” in listino troviamo un 1.5 di cilindrata con potenza di 136 cavalli, capace di una velocità massima di 210 chilometri orari e raggiungere i 100 orari in 8,8 secondi. Nel misto i consumi sono dichiarati a 18 chilometri con un litro ed emissioni pari a 125 grammi di anidride carbonica per chilometro.

    Bmw 220i.

    Questa versione monta il 2.0 litri TwinPower turbo da 184 cavalli di potenza massima ad un regime di 5.000/6.250 giri al minuto, con una coppia motrice di 270 Nm costanti tra i 1.250 ed i 4.500 giri al minuto. Questi numeri si traducono in un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7 secondi secondi netti e velocità massima di 235 km/h (230 km/h quella con cambio automatico). La casa dichiara un consumo medio di 6,1 litri per 100 km (5,7 litri/100 km) ed emissioni di CO2 pari a 142 g/km (134 g/km).

    Bmw 230i. Si tratta di un motore 2.0 litri di cilindrata e sviluppa una potenza massima pari a 252 cavalli. Ha una velocità massima autolimitata a 250 chilometri orari e “brucia” lo 0-100 in appena 5,6 secondi con consumi, rilevati nel misto, pari a 16,9 chilometri con un litro di carburante ed in media con un pieno l’autonomia arriva a 879 chilometri stando ad emissioni di anidride carbonica pari a 134 grammi per chilometro.

    Bmw M240i. Questa versione monta sotto al cofano il sei cilindri in linea biturbo benzina da 3.0 litri di cilindrata, capace di sviluppare ben 340 cavalli tra i 5.800 ed i 6.000 giri al minuto. Le prestazioni sono davvero notevoli: lo 0-100 km/h viene bruciato in 4,6 secondi netti (4,4 secondi per la xDrive), mentre la velocità di punta è autolimitata a 250 km/h. Il consumo medio dichiarato è pari a 14 chilometri con unn litro (13,5 km/l per la xDrive), mentre le emissioni nocive prevedono un valore di 163 g/km di CO2 (169 g/km per la xDrive).

    Bmw M2. La Serie 2 Coupé più sportiva disponibile in listino è ovviamente la M2 e propone un vigoroso 3.0 di cilindrata forte di una potenza massima di 370 cavalli. Arriva a toccare i 250 chilometri orari ed è autolimitato, scatta da 0 a 100 in 4 secondi e mezzo con consumi medi di 11,8 chilometri con un litro ed emissioni pari a 199 grammi di CO2 per chilometro.

    Bmw 218d. La 218d è la versione più piccola in gamma per quanto riguarda Serie 2 Coupé diesel. La potenza di questo 2.0 litri è di 150 cavalli e spinge la piccola coupé tedesca al raggiungimento di una velocità massima di 213 chilometri orari con scatto da 0 a 100 “coperto” in 8,4 secondi. I consumi medi stanno attorno ai 23 chilometri con un litro, mentre le emissioni circa attorno ai 115 grammi di CO2 per chilometro.

    Bmw 220d. Sulla versione 220d il motore è un duemila con una potenza che sale a quota 184 CV a 4000 giri/minuto, mentre la coppia motrice è adesso di 380 Nm, disponibili tra i 1.750 ed i 2.750 giri al minuto. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in 7,2 secondi (7,1 secondi), mentre si possono toccare i 230 km/h di velocità massima, il tutto con un consumo medio di 4,5 litri per 100 km (4,2 l/100 km). Emissioni di 119 g/km di CO2.

    Bmw 225d. Questa è invece la variante più potente delle versioni a gasolio. La spinge sempre un 2 litri con potenza di 218 cavalli in grado di arrivare ad una velocità massima di 242 chilometri orari e di scattare da 0 a 100 in 6 secondi e tre. I consumi stanno a 21,3 chilometri con un litro nel misto con rispettive emissioni pari a 124 grammi di anidride carbonica per chilometro.

    Il cambio è un manuale a sei rapporti per tutte, ma in alternativa si può optare per l’automatico sequenziale ZF ad 8 velocità con tanto di paddles al volante. Il merito di consumi ed emissioni contenute è grazie ad una serie di accorgimenti, come il sistema “Auto start/stop”, ma anche alla funzione di sailing, che permette di scollegare il propulsore dalla trasmissione quando non si preme il pedale dell’acceleratore in velocità comprese tra i 50 ed i 160 km/h. A questo contribuisce anche la buona aerodinamicità della carrozzeria, che si distingue per un Cx di 0,29, incrementata anche mediante il sistema di chiusura delle prese d’aria anteriori, qualora il loro impiego non fosse necessario.

    Optional

    Posteriore BMW Serie 2

    Tra gli optional disponibili inclusi nel prezzo su tutti gli allestimenti troviamo già climatizzatore automatico, impianto audio Business con sei diffusori e ingresso Aux e cerchi in lega. Tre i livelli di equipaggiamento: Sport Line, Modern Line e M Sport.

    Volendo si può arricchire la dotazione con il sistema multimediale BMW Professional, disponibile anche con navigatore satellitare Professional con schermo da 8,8 pollici. Non mancano, poi, tutti questi accessori immancabili su di una vettura di fascia alta, come ad esempuio l’Adaptive Light Control, l’ High Beam Assistant, il Park Assistant con retrocamera, il Driving Assistant con Lane Departure Warning, il lettore dei cartelli stradali ed il cruise control attivo con frenata automatica.

    Listino prezzi

    Benzina:

    Bmw Serie 2 Coupé 218i 136 cavalli 28.700 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218i 136 cavalli Advantage 30.250 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218i 136 cavalli Sport 32.600 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218i 136 cavalli Luxury 34.250 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218i 136 cavalli MSport 34.300 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220i 184 cavalli Advantage 33.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220i 184 cavalli Sport 35.450 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220i 184 cavalli Luxury 37.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220i 184 cavalli M Sport 37.150 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 230i 252 cavalli M Sport 44.300 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 240i 340 cavalli M 51.600 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 240i 340 cavalli M xDrive 53.600 Euro
    Bmw M2 370 cavalli 62.400 Euro

    Diesel:

    Bmw Serie 2 Coupé 218d 150 cavalli Advantage 34.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218d 150 cavalli Sport 36.450 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218d 150 cavalli Luxury 38.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 218d 150 cavalli M Sport 38.150 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220d 190 cavalli Advantage 35.950 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220d 190 cavalli Sport 38.300 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220d 190 cavalli Luxury 39.950 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220d 190 cavalli M Sport 40.000 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 220d 190 cavalli xDrive Advantage 40.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 225d 190 cavalli xDrive Sport 42.150 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 225d 190 cavalli xDrive Luxury 44.100 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 225d 190 cavalli xDrive M Sport 43.850 Euro
    Bmw Serie 2 Coupé 225d 224 cavalli M Sport 45.150 Euro

    1822

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveAuto sportiveBmwCoupèVideo Auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI