BMW Serie 4 restyling 2017: motori e caratteristiche. Nuovo infotainment e schermo virtuale [FOTO]

BMW Serie 4 restyling 2017: motori e caratteristiche. Nuovo infotainment e schermo virtuale [FOTO]

Coupe, cabrio e Gran Coupe guadagnano dotazioni extra e uno stile rivisitato

da in Auto 2017, Auto nuove, Bmw, Bmw Serie 4, Coupè, Restyling
Ultimo aggiornamento:

    E’ un vero restyling quello di BMW Serie 4 2017? Piuttosto si tratta di un affinamento che riguarda i contenuti e solo marginalmente lo stile. La gamma della sportiva si aggiorna e introduce paraurti rivisti nelle aperture sul frontale, relativamente agli allestimenti Sport e Luxury, con un utilizzo maggiore di cromature, a bordo e sull’elemento posteriore, ma non è certo l’essenza del model year 2017. Dal debutto sul mercato nel 2013 sono quasi 400 mila le Serie 4 vendute, considerando complessivamente le tre varianti di carrozzeria.

    Un’evoluzione importante, tra stile e funzionalità, riguarda l’adozione di fari anteriori bi-led al posto dei proiettori xenon. Si guadagna in efficienza energetica, visto il minor consumo, in campo visivo e nella “qualità” del fascio luminoso. Tutte le Serie 4 saranno equipaggiate di serie con luci bi-led. Così come per tutte le Serie 4 coupé e Gran Coupé c’è un assetto rivisto, tarature modificate e adeguamenti degli angoli caratteristici delle ruote. Altra innovazione, la proposta di fendinebbia a led. Fin qui il corredo comune. A richiesta, invece, si potranno avere i fari con tecnologia led e di tipo adattivo.
    Detto di due nuove tinte per la carrozzeria, disegni dei cerchi in lega extra, tre colorazioni aggiuntive per i sedili e tre modanature al debutto, passiamo a elencare gli interventi che caratterizzano gli interni in modo sostanziale.

    L’adozione di un sistema di infotainment configurabile a piacimento e strutturato secondo sei tile, sei “quadrati” che racchiudono diverse aree della multimedialità, è il punto focale degli interventi a bordo. Si inserisce in una plancia con fascia centrale in nero lucido e doppie cuciture nella zona superiore, ad accomunare indipendentemente ogni scelta cromatica e di materiali.

    Evoluzione anche per quel che riguarda la strumentazione dietro al volante. A richiesta si potrà avere il display multifunzione, schermo virtuale con tre differenti modalità d’utilizzo. Nella configurazione Comfort si avrà un quadro dal disegno classico, con tachimetro e contagiri dal look analogico e le informazioni standard. Nel modo d’uso Eco Pro, privilegiate le informazioni legate all’efficienza del veicolo, come la quantita di recupero d’energia ottenuta e il Bonus Range. Terza alternativa, strumentazione Sport, che varia nei colori e aggiunge alle info di contagiri e tachimetro i dettagli della potenza istantanea utilizzata.

    Il comparto hi-tech di BMW Serie 4 2017 si arricchisce anche del pacchetto opzionale comprendente la ricarica induttiva per lo smartphone, il collegamento senza fili all’antenna dell’auto, per amplificare il segnale, l’hotspot wifi a bordo, due prese Usb inserite nella console centrale, a 2A di uscita e la compatibilità con Apple CarPlay.

    Il debutto sul mercato della Serie 4 aggiornata è previsto nel mese di marzo, quando avremo tre motorizzazioni turbo benzina e tre turbodisel. Una quarta proposta, 418d, diesel da 150 cavalli, sarà riservata a Serie 4 Coupé e Gran Coupé. Le unità, invece, condivise anche con Serie 4 cabrio saranno il 2 litri benzina di 420i da 184 cavalli, il 2 litri di 430i da 252 cavalli, il sei cilindri 3 litri in linea da 326 cavalli su 440i. Passando ai motori a gasolio, il 2 litri di 420d eroga 190 cavalli, 258 dalla 430d, ben 313 cavalli dal sei in linea 3 litri di 435d xDrive, proposta di serie con la trazione integrale, quest’ultima disponibile a richiesta sulle altre motorizzazioni.

    565

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveBmwBmw Serie 4CoupèRestyling
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI