BMW Serie 5, la vedremo fra tre anni

da , il

    BMW Serie 5, la vedremo fra tre anni

    Vedremo la BMW Serie 5 delle immagini, fra tre anni circa e, come ben si vede, il design è quanto mai improntato su un?elevata sportività e piacevole aggressività, al contempo.

    Occhi attenti, non possono non ricondurre le forme di questa vettura a quelle della più piccola Serie 3, sia in versione berlina che coupè; da notare, immediatamente il nuovo disegno dei gruppi ottici sia anteriori che posteriori e un profilo della coda che ben si attaglia con quello generale della vettura, fiancate comprese. Per quanto riguarda il frontale, anche se appare più massiccio di un tempo, rileviamo in esso un maggior rispetto nei confronti dei pedoni, vista la totale assenza di spigoli pericolosi.

    Migliorato sia l?assetto della vettura che la tenuta, grazie ad un nuovo pianale che dovrebbe essere derivato dalla X5 ed ad un nuovo differenziale del tipo definito intelligente. Nuovi anche i motori, a 10 cilindri ?presi in prestito? dalla Serie M con cambio robotizzato e automatico a 8 rapporti.

    Da segnalare anche il nuovo propulsore diesel a 8 cilindri caratterizzato da bassissimi consumi grazie al sistema light-hybrid che funzionerà sia per le partenze che come piccolo motore elettrico alle basse velocità. Per quanto riguarda la possibilità di un ibrido vero e proprio, in atto su questa versione non ci sono notizie al riguardo, però, il fatto che se ne parli, fa pensare sempre di più all?impegno della Casa bavarese a volersi aprire, presto, anche in questo campo, pur se affollato di proposte provenienti da diversi costruttori e questo fatto, oltretutto, testimonia ancora una volta, l?impegno del settore automobilistico rivolto all?ambiente.