NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Bmw Serie 5 usata: prezzi, scheda tecnica e caratteristiche [FOTO]

Bmw Serie 5 usata: prezzi, scheda tecnica e caratteristiche [FOTO]

E' una delle protagoniste nel segmento delle berline di rappresentanza la Bmw Serie 5

da in Auto usate, Berline, Bmw, Bmw Serie 5
Ultimo aggiornamento:

    Tra le berline di rappresentanza ha, a lungo, rivestito i panni di quella più sportiva. Di Bmw Serie 5 sul mercato dell’usato c’è l’imbarazzo della scelta, tanta è l’offerta. Si deve necessariamente restringere il campo d’analisi, e scegliamo di focalizzare l’attenzione sull’ultima generazione, quella che sotto il codice F10 (F11 la station wagon) è stata lanciata nel 2010 e tutt’ora costituisce l’arma dei tedeschi di Monaco di Baviera nel segmento E.
    E’ stato il modello del cambiamento profondo, favorito dal passaggio delle chiavi del reparto design da Chris Bangle all’olandese Van Hooydonk. Se l’americano aveva firmato una Serie 5 spigolosa e particolare, il nuovo registro stilistico traghetta Bmw in un territorio dove anche il look deve parlare lo stesso linguaggio del potenziale cliente.

    Sportiva sì, nella tecnica, più raffinata ed elegante nei tratti esteriori. E’ indubbiamente bella la Serie 5 F10, oltre che equilibrata: 4 metri e 91 centimetri di lunghezza che non hanno un dettaglio fuori posto (è disponibile anche una variante passo lungo da 5 metri e 4 centimetri; ndr). Il peso è quello (importante) di una berlina di questo livello, e oscilla tra i 1.600 kg e le 2 tonnellate. E’ decisamente un passo avanti rispetto alla vecchia generazione di Serie 5, come dimostra anche l’adozione del telaio modificato dell’ammiraglia Serie 7.
    Se la berlina è un’auto stilisticamente ineccepibile, equilibrata, elegante, la variante station wagon, la Touring, aggiunge lo spazio extra che serve, senza comprometterne le linee, anzi.

    Interni
    Alla “rivoluzione” operata all’esterno, la Bmw Serie 5 F10 contrappone un’evoluzione degli interni. La plancia resta orientata verso il guidatore e l’integrazione dello schermo dell’infotainment è decisamente migliore. La porzione centrale, quella davanti al cambio (esordisce l’automatico 8 marce) ripercorre schemi cari alla tradizione Bmw. I concorrenti hanno senz’altro fatto passi avanti maggiori, soprattutto Mercedes con la Classe E.
    Una Serie 5 usata è tradizionalmente auto con tanti chilometri sulle spalle, vuoi per la tipologia che per l’impiego che ne fa l’acquirente tipo, ma il lancio recente della F10 minimizza questo fattore.
    Il bagagliaio offre 520 litri di capacità, che si riducono a 375 sulle versioni ibride, per la presenza delle batterie.

    Tecnica e motori
    Preferire una Serie 5 alle avversarie Classe E e Audi A6 si risolve anche in una scelta che vada verso una tecnica motoristica al vertice. Quando venne lanciata sul mercato nel 2010 vantava tre motorizzazioni benzina e altrettante diesel, quest’ultime senza eguali per potenza specifica e cavalli assoluti.

    Basta citare il tre litri biturbo diesel sei cilindri della 535d, forte di 299 cavalli e 600 Nm di coppia, oppure la variante – sempre della serie N57 – con 245 cavalli e 540 Nm. Propulsori interamente in alluminio, con turbocompressore a geometria variabile e tra i primi a montare iniettori piezoelettrici: è lo stato dell’arte nel segmento.
    Esagerato poi il tri-turbo M550d, accreditato di 381 cavalli: due turbo sequenziali di piccole dimensioni e a geometria variabile per i bassi e medi regimi, in alto un turbo a geometria fissa per garantire potenza; verrà lanciato nel 2012.
    Ma esistono anche motori diesel straordinariamente compatti, come il due litri da 184 cavalli della 520d, portato nel 2011 a 218 cavalli (525d). Sul versante delle unità benzina, nel 2010 svettavano i sei cilindri 528i (aspirato) da 258 cavalli e il gemello 3 litri ma turbocompresso 535i da 306 cavalli. Al top un V8 4.4 litri biturbo da 407 cavalli. La gamma si arricchirà nel 2011 con i quattro cilindri turbo due litri, 184 cavalli la 520i, 245 cavalli la 528i. Il tre litri aspirato diventerà 530i e porterà i cavalli a quota 272.
    E’ quasi scontato come siano i propulsori a gasolio i più ricercati sul mercato dell’usato. L’attenzione ai consumi viene confermata dalla presenza dello start&stop e di affinamenti nel recupero dell’energia sulle varianti Efficient Dynamics.

    Raccontare la tecnica di una Bmw Serie 5 F10 usata non significa solo elencare propulsori (e cambi, manuali 6 marce o automatici 8 rapporti), ma anche il gran lavoro effettuato sul telaio, derivato dal pianale della Serie 7 e con l’impiego di acciai altoresistenziali abbinati a elementi in alluminio; stesso mix per le sospensioni, evolute in un anteriore a doppio snodo al posto del precedente MacPherson, con il retrotreno a sfoggiare una variante del multilink.
    Da segnalare anche il servosterzo elettrico ad assistenza variabile, che indurisce il volante all’aumentare della velocità, migliorando il feedback, mentre su alcune versioni è presente anche l’Integral Active Steering, sistema di quattro ruote sterzanti; i fari bi-xeno, infine, sono di tipo adattivo e illuminano la parte più interna della curva, seguendo l’angolo di volante.

    Quotazioni
    Le quotazioni sono decisamente importanti per una Bmw Serie 5 F10/F11 usata. Il modello è stato lanciato appena tre anni fa sul mercato e le versioni più “gettonate” sono quelle diesel con motore 2 e 3 litri. Una 520d del 2010 con 78 mila chilometri vale intorno ai 31.600 euro in allestimento Futura, mentre una Touring dello stesso anno con motore 3 litri turbodiesel è quotata 36.100 euro. Per la berlina, invece, si naviga sui 33.600 euro, che diventano 37.300 per un esemplare del 2012 con 39 mila chilometri.

    Serie 5 ibrida

    845

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto usateBerlineBmwBmw Serie 5
    PIÙ POPOLARI