BMW X6: nel dettaglio la vettura in tutte le versioni, sul mercato a partire dal mese di maggio

BMW X6: nel dettaglio la vettura in tutte le versioni, sul mercato a partire dal mese di maggio
da in Anteprima auto, Auto 2008, Auto 2009, Bmw, Bmw X6, Coupè
Ultimo aggiornamento:

    La BMW X6

    Visto che la BMW Serie X6 rappresenta per la Casa tedesca l’entrata in una nuova nicchia dell’automobilismo, quella che è stata nominata SAC, ovvero, Sports Activity Coupè, occorrerà tornare su questa vettura che in questa serie si colloca dietro le precedenti, in ordine di tempo, X3 e X5 .

    L’appartenenza al segmento SAC che assume i connotati della rivoluzione a quattro ruote, ci da bene l’idea di come mai prima di adesso si sia potuto vedere, almeno in Casa BMW, una vettura che fosse una sorta di incrocio fra una coupè ed un SUV. Tale ingresso della vettura all’interno di questa nuova nicchia è avvenuto prima a Detroit, successivamente a Francoforte lasciando, positivamente impressionati, coloro che si sono avvicinati a questa nuova auto che, pur rappresentando una novità, è pur sempre una derivazione in chiave ancora più moderna della X5 rispetto alla quale, fra l’altro, è quasi impercettibilmente più lunga, 4 metri e 88 cm contro i 4 metri e 85 della X5; dove si notano di più le differenze in fatto di dimensioni, è nell’altezza, visto che la X6 è più bassa, misurando 1 metro e 67 cm, mentre la X5 è alta 1 metro e 75 cm. Per quanto riguarda il numero di posti, la nuova vettura dispone di soli 4 posti, per espresso desiderio della Casa costruttrice ispiratasi alla filosofia delle coupè al fine, anche, di rendere i viaggi dei passeggeri posteriori più confortevoli, anche negli spostamenti caratterizzati da velocità più elevate.

    La BMW X6

    Inedite quanto mai le soluzioni meccaniche in ambito alla tecnologia, si pensi che la X6 monta un modernissimo propulsore a 8 cilindri da 4,4 litri benzina in grado di erogare ben 407 cavalli di potenza con due turbine, così come la vettura si doterà di un rivoluzionario sistema di controllo intelligente del differenziale che, una volta applicato alla trazione integrale permanente, XDrive è in grado di variare la trazione dell’auto,da anteriore o posteriore a integrale all’occorrenza, ma addirittura, è anche in grado di variare la coppia da una ruota di un lato rispetto all’altro. Tale sistema, chiamato DPC (Dynamic Performance Control ), assicura una guida veloce nella massima sicurezza, sia in fase di accelerazione che in quella di decelerazione anche nelle variazioni improvvise di velocità volute dal guidatore o imposte dalle particolari condizioni di traffico. E, laddove fosse richiesto un gravoso impegno richiesto da variazioni della traiettoria, pensiamo alle curve strette affrontate a velocità più sostenuta, brusche sterzate in fase di repentine accelerazioni, la tenuta di strada della X6 resta sempre ai massimi livelli di sicurezza ed in questo, quanto mai prezioso risulta essere l’apporto dei cerchi in lega leggera montati in vettura, da 18 pollici di diametro ma che possono anche divenire 20 pollici a richiesta dell’acquirente.

    La BMW X6

    Così come occorre anche ricordare che la X6 si avvarrà anche di altri propulsori, tutti sovralimentati, oltre a quello citato, di cilindrate minori, nei due allestimenti, benzina e diesel, per un totale di un’offerta rappresentata da quattro propulsori. Si ricordano, infatti, un diesel di 3,0 litri di cilindrata a sei cilindri in grado di erogare una potenza di 235 cavalli per la versione 30d, cui segue, per la versione 35d, un motore che, a parità di cilindrata eroga una potenza di 286 cavalli sfruttando il sistema Variable Twin Turbo.

    Per quanto attiene, invece, le motorizzazioni a benzina, ricordiamo il 3,5 litri biturbo con 306 cavalli di potenza per la versione 35i fino al già citato 8 cilindri da 4,4 litri e 407 cavalli di potenza riferito alla versione 50i. Altissime le prestazioni della vettura, con accelerazioni intorno ai 5 secondi e mezzo riferite al propulsore più grande e con una velocità massima che viene bloccata elettronicamente una volta raggiunta la soglia dei 250 km/h . Da segnalare anche l’adozione per tutte le versioni di cambi marce automatiche-sequenziali a sei rapporti Steptronic con comandi al volante.

    Vedremo la BMW X6 a partire dal prossimo mese di maggio,limitatamente a due versioni, successivamente, a fine estate, vedremo completarsi la gamma, mentre è in arrivo l’anno prossimo, una versione ibrida, tanto attesa.

    La BMW X6

    Sul fronte dei prezzi, come sempre verranno diversificati in base alle versioni nei tre allestimenti; Eletta, Attiva e Futura, con prezzi poco al di sotto dei 60.000 per la versione Eletta della X6 35i, mentre gli altri allestimenti costeranno circa 66.600 euro. Per quanto riguarda le versioni 35d in allestimento Eletta costa 61.700 euro, mentre per l’Attiva e la Futura si giunge fino a 67.000 euro, circa. Citiamo queste versioni perché saranno le prime a giungere nel nostro Paese.

    858

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2008Auto 2009BmwBmw X6Coupè
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI