Bridgestone Turanza T005: la prova in pista del nuovo pneumatico touring

Naturale evoluzione del Turanza T001 Evo, riesce a dare il meglio di sè sul bagnato. Scopriamo il nuovo pneumatico Bridgestone Turanza T005, con la nostra prova in pista.

da , il

    Produrre un nuovo pneumatico non è mai semplice per alcuna Casa, e di certo il nuovo Bridgestone Turanza T005 non è stato da meno. Questo perchè una serie di fattori come l’etichetta europea, oltre al seguire le esigenze di una fascia specifica di utilizzatori finali, necessitano di far produrre una gomma che abbia prestazioni che puntino in modo preponderante verso alcuni campi in particolare. Le prestazioni sul bagnato ad esempio, così come la resistenza al rotolamento, sono stati il fulcro di sviluppo del nuovo BridgestoneTuranza T005.

    Bridgestone Turanza T005: Sviluppato grazie ai sondaggi

    Etichetta gomma nuovo Bridgestone Turanza T005
    Etichetta pneumatico nuovo Bridgestone Turanza T005

    Uno dei punti chiave che Bridgestone ha sottolineato della fase di sviluppo di questo nuovo Turanza T005 è stato il rapporto avuto con il cliente, l’utilizzatore tipo. Un team di addetti si è chiesto cosa gli utenti di questo genere di gomma preferissero avere in termini di prestazioni, il tutto sempre in relazione al prezzo. Una serie di sondaggi in diversi paesi europei hanno così evidenziato in modo chiaro quali persone potrebbero affacciarsi sul mondo che il nuovo T005 potrebbe aprire loro: persone che vorrebbero distinguersi dalla massa e persone che vogliono avere tutto sotto controllo. A questi due fattori poi si aggiunge anche la stima di durata che, sempre secondo gli utilizzatori, dovrebbe avere questo genere di gomma, puntata sui 38.000 km circa. Attraverso questi dati, raccolti in un lasso di tempo di circa due anni durante i quali, in alcuni casi, Bridgestone ha proprio voluto un colloquio personale con il campione di ricerca chiamato in causa, gli ingegneri hanno potuto lavorare sulla progettazione, sviluppo e produzione del nuovo prodotto. Si è così arrivati al Bridgestone Turanza T005.

    Bridgestone Turanza T005: I punti di forza

    Scanalature nuovo Bridgestone Turanza T005
    Integni nuovo Bridgestone Turanza T005

    Sostanzialmente il nuovo T005 si propone come la naturale evoluzione del Turanza T001 EVO, rispetto al quale si è lavorato tanto per avere delle prestazioni da riferimento sul bagnato. Oltre ad aver utilizzato la tecnologia NanoPro-Tech, di proprietà della stessa Bridgestone, questa nuova gomma presenta un disegno del battistrada fatto appositamente per rompere il film di acqua sull’asfalto a garantire un buon drenaggio. Questo lo si vede, ad esempio, dagli intagli sul profilo della gomma, che sono aperti sulla spalla proprio per espellere quanta più acqua possibile, ma anche da quelli centrali che sono profondi quanto il battistrada e quindi lavorano fino alla fine del ciclo di vita della gomma stessa. A tal proposito è interessante notare che questi stessi tasselli centrali sono leggermente svasati per ovviare alla deformazione che il tassello stesso avrebbe in frenata o comunque in situazioni di carico particolare.

    Bridgestone Turanza T005: Fatto per il bagnato

    Pista bagnata per nuovo Bridgestone Turanza T005
    Prova in pista sul bagnato nuovo Bridgestone Turanza T005

    Sostanzialmente il nuovo Bridgestone Turanza T005 è stato fatto per garantire un buon handling su superfici bagnate, condizione solitamente di panico per una fascia di automobilisti. La precedente generazione è stata lasciata anni luce dietro probabilmente sotto questo punto di vista, tanto che l’etichetta europea ha garantito un grado A di valutazione in merito alle performance. Gli ingegneri hanno avuto poca scelta in fin dei conti: era necessario puntare al massimo per essere competitivi. Diverso il discorso per la resistenza al rotolamento, per la quale agli albori del progetto si è puntato ad una B. Il perchè è presto detto: sostanzialmente lo scarto tra un grado di valutazione B ed uno A non è enorme, quindi si riesce comunque ad ottenere un risultato apprezzabile anche “accontentandosi” della B, poichè cercare esattamente il top anche in questo campo avrebbe reso il costo poco allettante. Poi ci sarebbe da aggiungere anche che nei risultati dei sondaggi le prestazioni sul bagnato sono state indicate come di primaria importanza, quindi la linea seguita per lo sviluppo è stata chiara.

    Bridgestone Turanza T005: Come si comporta

    Esercizi con nuovo Bridgestone Turanza T005
    Prova del nuovo Bridgestone Turanza T005

    Da buona gomma che vuole puntare tutto (o quasi) sul rendere gli automobilisti sicuri e tranquilli durante le giornate di pioggia, non potevamo che provarla su una pista volontariamente allagata. Seppur entro il 2019 si prevede di commercializzare misure da 14 fino a 21 pollici, sotto il nostro piede sono state portate le misure da 16 e 18 pollici, con larghezze da 205 e 245 rispettivamente.

    Affrontare un percorso bagnato solitamente crea qualche remora, poichè è una variabile cruciale che ti può far perdere aderenza da un momento all’altro, eppure con le T005 la sensazione di sicurezza è stata immediata. Già il passare con le due ruote di un solo lato direttamente su una grande pozzanghera – situazione che si può verificare su delle statali durante un sorpasso – e non avere alcuna reazione di sterzo fa un certo effetto, ma poi il provare ad evitare eventuali passeggini o ciclisti ha completato l’opera. Immaginate di dover scartare improvvisamente poichè vi accorgete all’ultimo secondo di una mamma che attraversa la strada col bambino. Noi l’abbiamo simulato e le gomme non hanno neanche accennato a slittare e far patire il sottosterzo, nonostante di acqua a terra ce ne fosse davvero tanta. Se poi anzichè scartare il pericolo si pensa ad inchiodare una frenata da ABS che lavora a iosa, invece, si profilerebbero due situazioni: la frenata a ruote dritte oppure mentre si è in curva. Nel primo caso si può pensare ad un panic stop, ma siamo proprio nella situazione quasi ottimale per una gomma, poichè ha tutta l’impronta possibile a terra e quindi riesce a garantire il drenaggio di tutta l’acqua. E qui le T005 ovviamente hanno dato ottimi risultati. Nel secondo caso, però, bisogna evitare che l’auto vada dritto una volta pestato il pedale del freno, e molto di questo lavoro è lasciato alla gomma. Ebbene anche in questa situazione queste nuove gomme non hanno fatto perdere direzionalità nè in versione da 16 nè in versione da 18 pollici, così come la percorrenza di un curvone in appoggio a 70 km/h non ha dato minimo accenno di slittamento, tanto che l’ESP è stato buono per fatti suoi. Vero che in quest’ultima situazione la gomma da 245 ha un feeling più “solido” rispetto la gomme da 205, ma qui è fisica poichè c’è chiaramente più impronta a terra.

    Bridgestone Turanza T005: Conclusioni

    Dimensioni nuovo Bridgestone Turanza T005
    Dimensioni nuovo Bridgestone Turanza T005

    In definitiva questo nuovo Bridgestone Turanza T005, seppur non faccia del confort o della rumorosità al rotolamento il suo punto di forza, ci ha decisamente convinto quando si parla di prestazioni su fondi bagnati. Quando il sole la fa da padrone il risultato è pressappoco identico, ricordandoci sempre che parliamo di una gomme touring premium, quindi non fatta per fare i fenomeni in pista. D’altronde che il TUV tedesco ha certificato le prestazioni ottimali in diverse condizioni di carico ed utilizzo, test durante i quali ha battuto i diretti competitor…