NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Bugatti Veyron: “E’ l’auto migliore degli ultimi 20 anni” [FOTO]

Bugatti Veyron: “E’ l’auto migliore degli ultimi 20 anni” [FOTO]

Per Top Gear è la Bugatti Veyron l'auto migliore degli ultimi 20 anni

da in Auto 2013, Auto nuove, Bugatti, Bugatti Veyron, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Se dovessimo prendere sul serio il titolo assegnato alla Bugatti Veyron, quello di “Auto migliore degli ultimi 20 anni”, allora ci sarebbe davvero da ridere. Un sondaggio condotto tra 100 mila spettatori da Top Gear ha insignito il pachiderma da oltre 1000 cavalli di un impegnativo fardello, tanto più se messo a confronto con le supercar che dal 1993 a oggi hanno visto la ribalta.
    Vien da pensare subito alla Ferrari F40, così per citare una a caso in grado di soppiantare la Veyron. Ma andremmo fuori dall’arco temporale dei 20 anni. E se non è F40, il passo è breve, fino a giungere alla McLaren F1, prodotta a partire dal 1993.

    Centosei esemplari che hanno fatto la storia dell’auto, una Formula 1 con targa e fanali, altro che Veyron. Sarà la più potente supercar prodotta da un marchio, sarà la più veloce, sarà la più esagerata, la più costosa – la Veyron – certo non la migliore.
    Scomodare le ultimissime arrivate non serve, LaFerrari e McLaren P1, basti ricordare la Enzo per dare un equilibrato termine di paragone, di fronte al quale la Veyron appare come in un confronto tra un Airbus 380 e un caccia militare.

    Sarà esclusivissima, avrà suoi pregi, ma per favore, la storia dell’auto moderna è stata scritta altrove.

    @fabianopolimeni

    Bugatti Veyron Grand Vitesse Jean Bugatti
    Finalmente è arrivata la nuova Bugatti Veyron, presentata al Salone di Francoforte 2013. Appena presentata nel 2005 ha subito raccolto notevole interesse da parte della stampa internazionale e da tutti gli appassionati del mondo di auto sportive grazie alle sue caratteristiche senzazionali: carrozzeria in fibra di carbonio, cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti e un poderoso propulsore 16 cilindri a doppia v (W16) da ben 7.993 centimetri cubici. Inoltre la sovralimentazione era affidata a quattro turbocompressori che nella versione iniziale consentivano di sviluppare 1001 cavalli mentre dalla Supersport in poi la potenza è arrivata fino a 1200!
    Dal debutto è passato abbastanza tempo da giustificare il lancio della nuova generazione: la nuova Bugatti destinata a raccogliere il testimone della Veyron Supersport.

    All’edizione 2013 del Salone dell’Auto di Francoforte quindi possiamo colei che andrà a sostituire la “mitica” Veyron e che andrà a combattere contro le ultime supercar che verranno lanciate sul mercato da marchi molto importanti come Ferrari e McLaren, senza contare che potrebbe arrivare una nuova Lamborghini.

    Riduzione di peso

    Nella nuova Veyron vi saranno degli accorgimenti specifici mirati a far diminuire il peso di ben 250 chili rispetto all’attuale: facile a dirsi ma molto difficile a farsi! Sono già tantissime le parti in fibra di carbonio e recuperare 2 quintali e mezzo non è mica uno scherzo: sempre questa fonte dichiara che gli ingegneri Bugatti sono intenzionati a realizzare persino i cerchi in lega con la fibra di carbonio, insomma sono davvero intenzionati a recuperare più peso possibile, senza badare a spese.

    Cilindrata maggiorata

    In questo periodo è diventato di moda il fenomeno del cosiddetto “downsizing” che sta a significare la diminuzione della cilindrata con conseguente diminuzione di consumi ed emissioni ma senza andare a penalizzarne le prestazioni. Questa volta però gli ingegneri francesi hanno deciso di remare controcorrente: nella nuova Veyron la cilindrata del W16 sovralimentato con quattro turbine è stata portata a ben 9,6 litri! Una cilindrata da autocarro piuttosto che da automobile, persino maggiore a quella già molto esagerata della Dodge Viper (8,2 litri).
    Secondo alcune voci di corridoio sempre più insistenti, Bugatti potrebbe seguire la strada intrapresa dalle concorrenti e più avanti produrre anche una versione ibrida (con uno schema simile a quello della Porsche 918).
    Insomma i 250 chili risparmiati lavorando sapientemente su telaio, carrozzeria e cerchi verrebbero vanificati dal maggiore peso del motore e dalla probabile presenza di un sistema ibrido.. vi starete domandando, ma che senso ha allora lavorare molto per l’alleggerimento della vettura se dopo la si appesantisce? L’aggravio di peso sarebbe appunto causato dal propulsore con cilindrata maggiorata e (forse) dalla presenza di un sistema ibrido per il recupero dell’energia in frenata per immagazzinarla in un volano o in batterie. Tutto questo per raggiungere una potenza massima ancora più elevata.
    Secondo altre indiscrezioni infatti la nuova vettura supersportiva del Gruppo VW (vi ricordiamo che la Bugatti fa parte dell’ampio Gruppo di Wolfsburg) potrebbe raggiungere una potenza massima di ben 1.600 cavalli. Questo permetterebbe alla nuova generazione della Veyron di regalare prestazione da guinnes dei primati: si parla di una velocità massima di ben 446,7 chilometri orari, mentre la classica accelerazione fino a 100 all’ora con partenza da fermo verrebbe eseguita in soli 1,8 secondi.
    Prestazioni da degna erede dell’attuale generazione insomma.

    LA VECCHIA GENERAZIONE DELLA VEYRON

    823

    Salone dell'auto di Francoforte 2013, tutte le foto
    Le ragazze del Salone di Francoforte 2013
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto nuoveBugattiBugatti VeyronSupercar
    PIÙ POPOLARI