Buick Park Avenue per il mercato cinese: ecco il lusso per la Grande Tigre

Buick Park Avenue per il mercato cinese: ecco il lusso per la Grande Tigre
da in Berline, Buick, General Motors nuove
Ultimo aggiornamento:

    Per niente insensibile alle lusinghe provenienti dal mercato cinese, ecco General Motors presentarsi con la “sua “ Buick, così come fatto, appena 7 giorni fa, con la Daewoo L4X, ricordando che quest’ultima azienda è controllata dalla stessa holding americana.

    Partendo dal presupposto, dunque, che un Paese che cresce economicamente in maniera esponenziale è sempre più alla ricerca del lusso, quale auto migliore poteva incarnare la filosofia consumistica americana che si cerca di esportare, insieme ad auto del genere, nel Paese della Grande Muraglia.

    Ma non di una semplice, posto che esistono vetture modeste fregiate di questo esclusivo marchio, Buick si tratta, ma niente meno che di una Park Avenue e questo la dice lunga sul modello di vita che oltreoceano intendono trasmettere alla classe dirigente cinese, se solo si pensa cosa rappresenta la zona di Park Avenue a Manhattan…

    La vettura è una classica trazione posteriore con fare da ammiraglia, anche nelle dimensioni, visto che è lunga oltre 5 metri e larga un metro e 90; si dota di un potente propulsore da 3,6 litri a 6 cilindri con cambio automatico a 5 marce e 250 cavalli di potenza. Per chi volesse una vettura con motore più modesto, è anche possibile “ripiegare” su una più piccola 2,8 litri di cilindrata da 201 cavalli di potenza.

    La dotazione di serie è al top degli allestimenti, anche per un’auto del genere, pelle ovunque all’interno e tutto ciò che è manovrabile lo si fa solo elettricamente e per giunta con quasi 10 registri di memoria; grande attenzione anche all’intrattenimento a bordo, con potentissimo impianto radio/CD/DVD/MP3, schermo LCD e navigatore satellitare GPS di ultimissima generazione e, ciliegina sulla torta, il sofisticato sistema Remote Engine Start, col quale, oltre a comandare l’accensione o lo spegnimento della vettura ad oltre 50 metri di distanza, si sceglie anche la temperatura dell’auto agendo sulla climatizzazione automatica.

    I prezzi, tuttavia, sono abbordabili, si parte da poco più di 30.500 euro, fino a 48.000 euro e, se è vero che il mercato prescelto per quest’auto è la Cina, non si parla di certo di prezzi proprio da Paperon de Paperoni!

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BerlineBuickGeneral Motors nuove
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI