Motor Show Bologna 2016

Cadillac al Salone di Detroit 2014: nuova CTS e Elmiraj Concept [FOTO e VIDEO]

Cadillac al Salone di Detroit 2014: nuova CTS e Elmiraj Concept [FOTO e VIDEO]

Pur trattandosi di un costruttore americano, Cadillac non ci pensa proprio a snobbare il Salone di Francoforte 2013, presentandosi con ben due novità

    Cadillac non ci pensa proprio a snobbare il Salone di Detroit, presentandosi con diverse novità. Nelle intenzioni della casa c’è la volontà di tentare un “attacco” al mercato del Vecchio Continente, con nuovi modelli capaci di soddisfare le esigenze di un pubblico ben diverso da quello d’oltreoceano. In primo luogo potremo ammirare un nuovo prototipo, la Cadillac Elmiraj Concept, che si propone come un tentativo di grande coupé di lusso, una sorta di top di gamma della casa. È da diversi anni che Cadillac non fa più una vettura di questo genere, ma vuole riprovarci nell’ottica di ampliare la propria gamma e, di conseguenza, aumentare le proprie vendite. La Elmiraj anticipa le forme di quella che potrebbe essere la nuova ammiraglia del costruttore americano, che dovrebbe poi andare a rivaleggiare con auto tipo la Mercedes Classe S.

    Lunga ben 5.207 millimetri, la Cadillac Elmiraj Concept è una vettura decisamente grossa, che vuole offrire il massimo sotto tutti i punti di vista: comfort, lusso, performance e design. Il pianale su cui viene realizzata questa concept car è lo stesso dal quale nascerà anche la nuova ammiraglia. Si tratta di una moderna architettura a trazione posteriore. Il prototipo è alimentato da un generoso motore da 4.5 litri di cilindrata V8 con doppia sovralimentazione, capace di sviluppare una potenza massima di circa 500 cavalli. La tecnologia di quest’unità è la stessa che troveremo anche sulla nuova Cadillac CTS Vsport Twin Turbo V6 da 420 cavalli di potenza, in arrivo nel 2014.

    Parlando di design, la vettura riprende le forme della vecchia Cadillac Ciel Concept mostrata nel 2011. Le forme sono imponenti ed importanti, per dare “presenza” alla vettura. Ad accrescere questa impressione ci sono elementi come il cofano molto lungo, il passo decisamente abbondante ed i grossi cerchi in lega a razze doppie con finitura cromata da ben 22 pollici di diametro. Il frontale gioca su elementi grandi uniti ad elementi più piccoli: appartenenti alla prima categoria troviamo ad esempio la generosa mascherina anteriore o il cofano motore, mentre tra i secondi spiccano indubbiamente i gruppi ottici, molto compatti rispetto alle dimensioni della Elmiraj. La piccola vetratura laterale rende le massicce le fiancate. Anche al posteriore ritroviamo fanali a forma di boomerang abbastanza piccoli, mentre cofano del baule e paraurti convogliano quasi a punta nella coda. Non mancano cromature sparse qua e là per impreziosire le forme, come ad esempio sul listello nella parte inferiore o sulla linea di cintura.

    Spostandoci all’interno, entriamo in un ambiente moderno e lussuoso, con una plancia dall’aspetto futuristico. Tutti gli elementi sono rivolti verso il guidatore, come si vuole su di una vettura di impronta sportiveggiante. Al di sotto della console centrale, completamente digitale, trova spazio una modanatura in legno, che prosegue sul tunnel centrale.

    Sedili, plancia, pannelli porta e bracciolo sono rivestiti in pelle color biscotto. Dalla plancia fuoriesce uno schermo touch screen da 10 pollici di diagonale, che mostra tutte le informazioni e le funzionalità del sistema di infotainment.

    Cadillac CTS

    Al Salone di Detroit 2014 ci sarà anche la nuova Cadillac CTS 2013, la berlina tre volumi pensata per rivaleggiare con le tedesche BMW Serie 5, Mercedes Classe E ed Audi A6. Lo stile è tipicamente americano, proprio ciò che potrebbe fare la sua fortuna a livello di vendite, differenziandola dalle “solite” europee. Il frontale è importante grazie ad un grosso cofano motore, lungo ed alto, con uno spigolo nella parte centrale. Davvero grossa la mascherina centrale decorata da alcune cromature, posta tra i due gruppi ottici a sviluppo verticale. Come su ogni americana che si rispetti, le vetrature sono ridottissime, per rendere ancora più massiccia la vettura: questo, però, non è un difetto, sia ben chiaro, ma una piacevole caratteristica stilistica. Le dimensioni del nuovo modello saranno leggermente superiori rispetto ai 4 metri e 86 centimetri della vecchia CTS. Parlando di motori, poi, troveremo sotto al cofano un inedito propulsore 2.0 litri a benzina sovralimentato, capace di sviluppare 271 cavalli, che dovrebbe mandare in pensione il vecchio 3.0 litri sei cilindri a V dotato della stessa potenza. Ci saranno anche altre due unità a benzina: un 3.6 litri V6 aspirato capace di 321 cavalli ed un 3.6 litri V6 biturbo che eroga ben 420 cavalli. La trasmissione è affidata per tutte ad cambio automatico 8 marce, che trasferisce la potenza alle ruote dell’asse posteriore o, in alternativa, al sistema di trazione integrale (disponibile per il V6 aspirato ed il 2.0 litri). Per il mercato europeo è anche atteso un turbodiesel, magari sei cilindri, per rivaleggiare ad armi pari con le tedesche. Niente di ufficiale per quanto riguarda il prezzo di listino, ma possiamo aspettarci un costo allineato con i 51 mila euro della CTS attualmente sul mercato.

    871

    Salone di Detroit 2014, tutte le auto esposte
    Le ragazze del Salone di Detroit 2014

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI