Cadillac ATS, novità compatta del marchio

Cadillac ha deciso di inserirsi in un segmento del mercato nuovo, quello delle compatte-medie

da , il

    Cadillac ATS, novità compatta del marchio

    Cadillac ha deciso di inserirsi in un segmento del mercato nuovo, quello delle compatte-medie. In passato la casa automobilistica ci aveva già provato con la Cadillac Bls, ma non andò bene. Adesso ci prova ancora con la Ats 2013, una berlina a tre volumi che lancia la sfida alle vetture tedesche leader nella loro categoria, come Audi A3 e A4, Bmw Serie 3, Mercedes Classe B e Classe C, Lexus iS e Ct200h.

    La Ats 2013 è destinata anche all’Europa e propone molte novità tecnologiche. Questa vettura ha un’architettura leggera, la trazione posteriore, a richiesta anche la 4×4, un peso di meno di 1.542 kg, una gamma motori ampia, tra cui spicca il nuovo quattro cilindri turbo 2.0 di 2 litri da 273 cavalli. L’esperienza di guida è resa ancora più interessante dal sistema Cue che è in grado di unire design intuitivo con controlli e comandi di informazioni ed entertainment che sono presenti per la prima volta nel settore auto.

    Il cofano motore di alluminio, i supporti del motore in magnesio, i pannelli di finitura delle portiere in leggera fibra naturale, sono tutte varie soluzioni che hanno contribuito a ridurre il peso dell’ATS. Presente anche la prima sospensione posteriore indipendente Cadillac con cinque bracci in acciaio a elevata resistenza, le protezioni aerodinamiche del sottoscocca, lo sterzo elettrico a cinghia a intensità variabile di ZF Steering Systems, l’Abs a quattro canali con freni Brembo ad alte prestazioni. Lo stile è quello delle ultime Cadillac, con gli interni che sono rifiniti lussuosamente, il baule inoltre offre una grande capacità di carico.