Motor Show Bologna 2016

Cadillac ELR, l’auto elettrica di lusso al Salone di Detroit 2013 [FOTO]

Cadillac ELR, l’auto elettrica di lusso al Salone di Detroit 2013 [FOTO]
da in Auto 2014, Auto Elettriche, Auto nuove, Cadillac, Salone auto, Salone di Detroit 2016
Ultimo aggiornamento:

    Con la Cadillac ELR il segmento della auto elettriche si arricchisce di un nuovo protagonista. O meglio, si arricchisce la gamma di auto elettriche del Gruppo General Motors, che dopo la Opel Ampera e la Chevrolet Volt lancia un nuovo modello basato sul sistema Voltec. Esteticamente la Cadillac ELR punta su linee estremamente squadrate, quasi un ritorno allo stile tipico degli anni ’80. Spicca, in particolare, l’enorme frontale, grande quasi la porzione posteriore, che conferisce a questa Cadillac un’inutile imponenza per un’auto dalle dimensioni di una coupé. Nel complesso, lo stile ricorda quello di un’altra Cadillac, l’impronunciabile concept Converj: basta guardare, ad esempio, la linea che attraversa le portiere e si raccorda con le luci posteriori a L; oppure i finestrini, privi di montanti a vista e racchiusi da un’unica cornice cromata.

    L’auto a tre porte, che ha debuttato al Salone di Detroit, presenta un passo di 2.695 mm, una carreggiata anteriore di 1578 mm e una posteriore di 185 mm. Ma la vera caratteristica saliente della Cadillac ELR è la tecnologia EREV di General Motors, la stessa della Chevrolet Volt. Il sistema è basato su un motore elettrico, abbinato a un motore 1.4 a benzina che ha il compito di ricaricare le batterie, con potenza complessiva di 209 CV e una coppia massima di tutto rispetto, pari a 400 Nm. La batteria agli ioni di litio da 16,5 kWh è lunga 1,6 metri ed è posizionata tra gli assali. Pesa 198 kg e garantisce un’autonomia di circa 56 km. Ma, grazie alla ricarica assicurata dal motore a benzina, l’autonomia complessiva arriva a 480 km. Insomma, la ELR non è né un’ibrida, né un’elettrica, ma un’auto elettrica ad autonomia estesa. E’ possibile attivare o disattivare il generatore elettrico, sfruttare il solo motore a benzina o utilizzare solo le batterie.

    La ricarica avviene in 4 ore e mezza mediante una presa dedicata a 240 V. Il sistema è contraddistinto da grande silenziosità. Tanto che è stata necessaria l’installazione di un apposito emettitore di rumori, studiato in collaborazione con la Federazione americana dei ciechi per garantire la sicurezza di tutti i pedoni.
    Le sospensioni della ELR sono basate su un ponte posteriore ad assale torcente e uno anteriore HiPer Strut realizzato con elementi leggeri in alluminio; sospensioni e ammortizzatori dispongono del controllo continuo (Continuous Damping Control), con una regolazione differente ogni due millisecondi a seconda delle superfici o dei fondi stradali. La stabilità è ulteriormente accresciuta dai cerchi da 20”.
    Gli interni sono dominati dai rivestimenti in pelle e dagli inserti in radica o carbonio, illuminati dalle numerose luci a Led del quadro strumenti. A centro plancia è collocato uno touch screen da 8 pollici. Il sistema di infotainment CUE comprende navigatore, riconoscimento vocale e touch screen con riconoscimento dei gesti. Tra i dispositivi di sicurezza, da sottolineare il Safety Alert Seat, il Forward Collision Alert, il Lane Departure Warning e il controllo adattivo di velocità. La produzione della ELR inizierà negli Stati Uniti alla fine del 2013, per l’arrivo sul mercato nordamericano all’inizio del 2014 e, subito dopo, su quello europeo.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto ElettricheAuto nuoveCadillacSalone autoSalone di Detroit 2016

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI