Car Pooling: presto anche in autostrada

Car Pooling: presto anche in autostrada

Si fa strada il Car Pooling abbinando all'utilizzo urbano quello autostradale; infatti su iniziativa di Autostrade per l'Italia, entro l'anno potremmo beneficiare di uno sconto sui pedaggi se viaggeremo con più persone a bordo

da in Blocco traffico, Car Pooling, Mondo auto

    Curioso car pooling

    Prendete l’autostrada e, anzicchè viaggiare da soli, utilizzate la vostra auto insieme ad altri passeggeri? Vi spetta uno sconto riconosciutovi col sistema del Car Pooling autostradale.

    Potrebbe partire infatti, su iniziativa di Autostrade per l’Italia, la proposta del Vicepresidente della Lega Nord alla Camera Marco Reguzzoni, che riconosce uno sconto sui pedaggi a quei conducenti che viaggiano con più persone in auto, ciò, oltre che snellire il traffico da un apporto significativo alla lotta all’inquinamento e razionalizza gli spostamenti.
    A fare da apripista per quest’iniziativa, che potrebbe partire già per le prossime festività natalizie, il tratto d’autostrada A8 e A9 Milano, Varese, Como.

    “Le nostre strade – spiega Reguzzoni – sono piene di automobilisti che, in numero sempre maggiore, percorrono lo stesso tragitto di altri, ad esempio per recarsi al lavoro, anche valicando i confini della propria città. Questa realtà – continua la nota – appesantisce il traffico urbano ed extraurbano automobilistico, contribuendo ad aggravarne gli effetti negativi che, nel loro insieme, costituiscono una delle più rilevanti emergenze delle aree urbane nazionali”.

    Il Car Pool è un sistema che ha sta riscuotendo successo in America e laddove è stato applicato e consiste nella condivisione di un solo mezzo per più persone; dopo un periodo positivo che ha visto applicazione anche in alcune località italiane, si tenta di sperimentarlo in autostrada, alcune delle quali più intasate dei centri urbani.

    “Non è solo una proposta teorica, in quanto – sottolinea l’esponente della Lega – esso ha avuto un’ampia e positiva sperimentazione negli USA ed in molti paesi europei. Ed è importante adottarlo anche in Italia”.

    “Questa soluzione sperimentale – conclude Reguzzoni – è una delle poche soluzioni concrete per alleviare i disagi dei pendolari e di tutti i cittadini e gli operatori del trasporto che quotidianamente subiscono la infinita mole di traffico che circola sulle autostrade A8 e A9. E non è detto che si possa in futuro applicare anche alle altre grandi città italiane”.

    389

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco trafficoCar PoolingMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI