Car sharing E-Vai a Milano: costi e funzionamento del servizio Trenord

Un nuovo servizio di car sharing a Milano e in Lombardia: E-Vai, in collaborazione con Trenord

da , il

    e vai carsharing

    Arriva un altro competitor nella corsa al car-sharing. E-Vai si propone come operatore non solo a Milano, come già fanno Car2go ed Enjoy, ma anche in altre 39 città lombarde. E’ uno dei punti di forza del servizio offerto insieme a Trenord, per quella che vuole essere una mobilità intermodale a 360 gradi.

    Il variegato parco auto, seppur limitato a soli 100 veicoli, spazia tra auto elettriche e tradizionali: si potrà scegliere tra Peugeot i-On, Citroen C-Zero, Mitsubishi i-Miev o Fiat Panda, mentre per coloro che non vogliono pensar troppo all’autonomia e preferiscono una propulsione tradizionale ci sono Fiat Punto Evo bifuel, Fiat 500 TwinAir (o Panda con lo stesso bicilindrico) e Citroen C3 bifuel.

    Un’offerta quantomai vasta che, tuttavia, si scontra con procedure di prenotazione del noleggio un po’ farraginose e meno intuitive rispetto agli avversari. Per i possessori di i-Phone c’è già una app che snellisce il procedimento, altrimenti questo è l’iter da seguire, come descritto sul sito E-Vai.

    “20 minuti prima dell’orario di ritiro prestabilito riceverai un SMS con i codici di sblocco della vettura. L’SMS ti sarà inviato sul numero di cellulare che hai indicato nell’iscrizione. Per utilizzare la vettura dovrai aprirla semplicemente inoltrando (non rispondendo) l’SMS ricevuto al numero 3346324990. L’invio dell’SMS per lo sblocco dell’auto non deve avvenire prima dell’orario di inizio del noleggio. Per riconsegnare l’auto dovrai chiuderla inoltrando lo stesso SMS al numero 3346324990, sostituendo solo la parola APRI con CHIUDI. Durante il periodo di noleggio, la vettura verrà utilizzata normalmente con la chiave che troverai nel vano portaoggetti. Esempio Messaggio: Targa: XY555ZK; Codice: 123PL; Operazione: APRI Targa: XY555ZK; Codice: 123PL; Operazione: CHIUDI Salva subito il numero 3346324990 nel tuo cellulare e quando invii il messaggio ricordati di selezionare Inoltra e NON Rispondi”

    I costi

    A fronte di una semplicità di impiego non al vertice, ci sono costi molto contenuti. Si parte da 5 euro l’ora tutto incluso, senza doversi preoccupare dei chilometri percorsi. Questo se si sceglie una vettura elettrica e l’iscrizione (sempre gratuita) di tipo Gold, che prevede una ricarica di almeno 50 euro sulla tessera prepagata, da impiegare per il pagamento futuro dei noleggi. Se, invece, l’utilizzo del servizio di car-sharing sarà sporadico, c’è la formula Silver, senza versamenti anticipati: a ogni noleggio andranno aggiunti 5 euro supplementari.

    Il parco macchine di 70 veicoli elettrici consente di usufruire della tariffa “flat” a 5 euro l’ora, mentre per le auto tradizionali (una trentina) è previsto un costo di 2,40 euro l’ora più 48 centesimi al chilometro.

    Tutti i nuovi iscritti potranno beneficiare di 2 ore di noleggio gratuito.

    Dove noleggiare

    Il punto di forza del car sharing E-Vai è senza dubbio la capillarizzazione sul territorio lombardo,includendo centri come Pavia, Cremona, Bergamo, Como e Sondrio, oltre alla cintura del capoluogo meneghino e gli aeroporti di Linate e Malpensa.

    Libero accesso alle ZTL e parcheggi gratuiti sulle strisce blu rientrano tra i benefit del car sharing E-Vai.