Carburanti: aumenta il pieno di gasolio a ridosso delle vacanze degli italiani

Carburanti: aumenta il pieno di gasolio a ridosso delle vacanze degli italiani

    Aumenta il pieno degli italiani in vacanza

    Tuona il Codacons, la celeberrima associazione dei consumatori, di fronte al costo esagerato del gasolio per autotrazione che ha superato 1,2 euro al litro e che riguarda un automobilista su tre in Italia; tutto ciò, grazie al costo stratosferico del barile di petrolio, a ben 78,7 dollari.

    Guarda caso, però, il picco si sta avvenendo proprio a ridosso dell’esodo vacanziero dei nostri connazionali, un caso? Forse, sta di fatto che un pieno di gasolio, alla luce degli ultimi aumenti costerà un euro in più.

    Ma non basta, “Tra il 10 e il 24 luglio scorsi – spiega l’associazione – i dati di Platt’s (ossia il bollettino internazionale dei prezzi dei prodotti petroliferi) hanno registrato una riduzione delle quotazioni della benzina verde sul mercato del Mediterraneo da 780,25 a 694 dollari la tonnellata. Ciò avrebbe dovuto comportare una riduzione dei prezzi alla pompa e, considerate anche altre variabili, un risparmio per gli automobilisti pari a circa 5,5 centesimi di euro per ogni litro di verde. Risparmio che non si è visto, determinando per gli automobilisti un maggior esborso pari a 2,75 euro a pieno di carburante”.

    “Non ci meravigliamo affatto – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – per la crescita dei listini del gasolio in occasione dell’esodo, quando cioè milioni di automobilisti si riversano sulle strade aumentando i consumi di carburante e gli introiti per le compagnie petrolifere.

    Ciò che ci meraviglia e ci preoccupa è l’immobilismo del Governo, che non fa nulla per limitare la spesa delle famiglie e punire le speculazioni sui prezzi di benzina e gasolio”.

    Insomma, se questa è la politica da attuarsi per le famiglie italiane, togliendo loro persino il piacere di una vacanza fuori porta…. La strada per la soluzione di problemi, anche più ampi, è davvero irta di ostacoli!

    321

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriMondo autoPrezzo benzina
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI