NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Carburanti: cresce il prezzo della benzina

Carburanti: cresce il prezzo della benzina

Aumentano i prezzi della benzina fino a 1

da in Mondo auto, Prezzo benzina, Sciopero benzinai
Ultimo aggiornamento:

    Carburanti: aumentano i prezzi

    Aumenta il prezzo dei carburanti. In particolare, se il prezzo del gasolio si mantiene intorno a 1.203 euro a litro, il prezzo della benzina arriva a 1.409 euro per litro nei distributori Agip, mentre per la Shell abbiamo 0.002 centesimi in meno, ossia 1.407 euro a litro. Gli automobilisti sono costretti nuovamente a fare i conti con un aumento che non arrivava a tale soglia dall’8 ottobre del duemilaotto.

    Il Codacons, ossia il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, sostiene che la scalata dei prezzi dei carburanti porterà ad una spesa media annua per una famiglia che si aggira intorno ai 180 euro e questo “considerato non solo il maggiore costo del pieno, ma anche le ricadute indirette sui prezzi dei prodotti trasportati, sulle tariffe energetiche e sui trasporti. Basti pensare – continua il Codacons – che rispetto ai primi di gennaio, oggi un pieno di verde costa circa 3-4 euro in più e l’andamento sembra essere in rialzo”. Prendendo proprio in considerazione i dati messi a disposizione dal Codacons il costo di un pieno oggi è di settanta euro, mentre solo un anno fa era di cinquantotto e solo pochi mesi fa, all’inizio del 2010 era di sessantasette euro. La situazione appare ancora più grave in Europa.

    Ad esempio in Germania la benzina è aumentata di sei centesimi per litro.

    Gli aumenti dei carburanti, sostengono le compagnie petrolifere, sono dovuti all’andamento delle quotazioni internazionali del petrolio. Ciò nonostante la Commissione europea sostiene che la situazione italiana è migliorata rispetto all’8 marzo e che i dati rilevati il 15 marzo mostrano un calo dei prezzi. Infatti se all’8 marzo l’Italia vedeva un rincaro dei prezzi pari a 4,5 centesimi a litro, al 15 marzo il rincaro si è abbassato fermandosi a 2.6 centesimi a litro per la benzina e 2,7 centesimi a litro per il gasolio.

    372

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoPrezzo benzinaSciopero benzinai
    PIÙ POPOLARI