Carburanti: prezzi alle stelle? non è colpa dell’Unione Petrolifera

Carburanti: prezzi alle stelle? non è colpa dell’Unione Petrolifera

Il caro carburanti? non certo colpa dell'Unione Petrolifera, almeno così dice

da in Mondo auto, Prezzo benzina, Sciopero benzinai
Ultimo aggiornamento:

    Il pieno di carburante vi ha salassato in questo lungo ponte a cavallo fra aprile e maggio? Non è colpa dell’Unione Petrolifera tiene a precisare in una nota l’importante Organo:”contrariamente a quanto riportato dagli organi di stampa nel fine settimana, la scorsa settimana il differenziale dei prezzi dei carburanti con la media europea (“stacco Italia”) non è affatto aumentato bensì diminuito”.

    Secondo l’Unione Petrolifera “al 28 aprile, ultima rilevazione disponibile, lo “stacco Italia” dalla media dell’area euro per la benzina è sceso infatti a 2,8 centesimi euro/litro, che rappresenta uno dei valori più bassi dell’ultimo anno e mezzo, mentre per il gasolio a 4,1 centesimi euro/litro”. Tutto questo, secondo UP, significa che “il mercato nazionale è stato più virtuoso di quello europeo nel trasferire gli aumenti dei prezzi dei prodotti rilevati sui mercati internazionali che nella settimana in oggetto in media sono stati superiori ai 3 centesimi di euro/litro per entrambi i prodotti”.

    “Non è dunque affatto vero – continua la nota – che si tratta del divario più alto mai registrato, come riportato dalle agenzie che in maniera non corretta continuano a prendere a riferimento la “media a 27″ che, raccogliendo anche paesi che non hanno adottato l’euro, è scarsamente rappresentativa e del tutto fuorviante”.

    234

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoPrezzo benzinaSciopero benzinai
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI