Carburanti: ricaviamoli dalle fogne!

Carburanti: ricaviamoli dalle fogne!

Ma oggi, anche a questo si potrebbe porre rimedio, se le notizie provenienti dal Massachussetts fossero confermate dopo gli studi condotti da La Qteros, un’azienda di ricerca di nuove tecnologie energetiche

da in Auto Ecologiche, Curiosità Auto, Mondo auto, Sciopero benzinai
Ultimo aggiornamento:

    fogna

    Quando fu divulgata la notizia che le auto oltre che a benzina, gasolio e gas, metano e GPL potevano essere alimentate anche ad etanolo, l’umanità sembrò tirare un sospiro di sollievo, avendo trovato un modo efficace per affrancarsi sempre di più dal petrolio.

    Ma tanto ottimismo durò poco, perché se è vero che l’etanolo non è direttamente ricavato dal greggio, vero è anche che per produrlo bisogna deforestare intere zone geografiche per consentire la coltivazione estesa per ettari ed ettari di quei vegetali che vengono fatti crescere per poi trasformarli in biocarburante. Una condizione questa inaccettabile che, oltretutto, in Europa, Italia compresa, è del tutto impraticabile, visto che non abbiamo a disposizione tanto spazio per coltivare vegetali per produrre etanolo.

    Le uniche zone del mondo che hanno potuto provvedere alla realizzazione di biocarburante sono quelle aree presenti in Brasile ed in America Latina che dispongono di interi territori a disposizione, fatto quest’ultimo che in assenza di una vera normativa in direzione della tutela ambientale sta dimostrano i propri limiti.

    Ma oggi, anche a questo si potrebbe porre rimedio, se le notizie provenienti dal Massachussetts fossero confermate dopo gli studi condotti da La Qteros, un’azienda di ricerca di nuove tecnologie energetiche.

    Secondo tali esperimenti si sarebbe sviluppato un innovativo sistema ben percepibile sia dal punto di vista commerciale che tecnico in grado di consentire di ricavare etanolo direttamente dai liquami delle fogne. A partecipare alla ricerca, durata ben sei anni, anche una Società israeliana , la Applied Clean-Tech, che con una modalità ancora non del tutto resa nota, potrebbe sfruttare con sofisticate reazioni di natura chimica, l’olezzo ed il contenuto direttamente dalle fogne.

    Staremo a vedere!

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheCuriosità AutoMondo autoSciopero benzinai
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI