Motor Show Bologna 2016

Ces a Las Vegas: il sodalizio Hi-Tech-Auto si salda sempre di più

Ces a Las Vegas: il sodalizio Hi-Tech-Auto si salda sempre di più
da in Accessori auto, General Motors nuove
Ultimo aggiornamento:

    Al Ces di Las Vegas la tecnologia in auto in primo piano

    Auto e Hi-Tech, un sodalizio che va facendosi sempre più tenace, la conferma ci viene da Las Vegas dove si svolge la più grande rassegna mondiale dell’elettronica, il Ces.

    La cosa stupefacente è che in questa vetrina gli occhi dei partecipanti e degli addetti sono puntati quanto mai sull’auto e non mancano le dichiarazioni di chi all’auto ci dedica la vita, come accade con Rick Wagoner amministratore delegato e già presidente di General Motors e Bill Gates che invece s’è dedicato,anima e corpo, alla tecnologia, anche se adesso la abbandonerà a favore di altre attività che poco avranno a che fare col suo originario lavoro.

    Ciò non gli ha impedito, però, di tracciare ipotesi di futuro per la tecnologia anche applicata alle auto dove si assisterà ad una vera e propria era di grande innovazione e dove gli automobilisti non si faranno mancare più nulla all’interno delle proprie automobili, non importa di che cilindrata saranno, serve solo sapere che rispetto a solo un quinquennio fa la spesa per attrezzare al meglio le automobili,in ambito all’Hi-Tech, sarà cresciuta del doppio, visto che gli automobilisti saranno pronti a spendere qualcosa come 12 miliardi di dollari.

    E se fino ad un ventennio fa si mirava soltanto all’autoradio sofisticata, oggi si guarda a quegli strumenti in grado di far dialogare l’auto con l’elettronica di bordo, in una parola, si parla di interattività e imperniate su questa caratteristica delle nuove auto saranno i programmi per la nuova produzione 2009 di Ford che prevede di commercializzare un milione di auto fra poco più di un anno, già dotate del sistema Sync, grazie in questo alla collaborazione con Microsoft. Proprio al Ces un’auto Ford si avvaleva di questa dotazione che si avvicina molto al sistema “Blu & Me” di Fiat, ovvero un sistema che consente di avere a portata di mano ogni funzione azionabile con i soli comandi vocali grazie al sistema Bluetooth.

    Ma la nuova elettronica di bordo non è solo intrattenimento, è anche rivolta alla sicurezza stradale, se pensiamo che in caso di impatto che comporti la fuoriuscita degli airbag, il sistema si collega in automatico ad apposita centralina per allertare, eventualmente, i soccorsi, potendo localizzare l’auto rimasta coinvolta nel sinistro ovunque si trovi in quel momento.

    E mentre si guarda sempre di più ad una sorta di autodiagnosi effettuata dall’auto in grado di informare,prima che avvengano i guasti, di qualche anomalia, c’è chi ha pensato anche ad un dispositivo, OnStar si chiama, che invia un allarme in grado di localizzare il veicolo rubato grazie alle radiofrequenze.

    Tornando all’intrattenimento in auto, capitolo questo che più di altri stuzzica l’interesse dei visitatori, grande attenzione è stata riservata alla radio satellitare che, dietro corresponsione di un canone di circa 10 dollari al mese, consente di avere in auto un centinaio di canali satellitari, come oggi avviene con la TV via cavo. Si pensi, fra le tante opportunità, alla sorta di stazione meteo viaggiante che informa in tempo reale l’automobilista delle condizioni climatiche cui si va incontro durante il viaggio. E, dulcis in fundo, non poteva mancare internet sulle quattro ruote, cosa c’è di meglio, durante le soste, da fare se non connettersi in rete, magari solo per inviare una mail. Per farlo la connessione, chiaramente senza fili, sarà ad alta velocità. E da qui la possibilità di archiviare file musicali, audio, film direttamente con una semplice connessione che potrà effettuarsi anche col proprio telefonino il passo è breve; insomma, questo inizio di millennio ci stupirà ogni giorno di più.

    660

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori autoGeneral Motors nuove

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI