Chery A5 Hybrid: Anteprima della prima ibrida cinese

da , il

    Chery A5 Hybrid

    Anche la Cina ha ben capito che se si vuol fare breccia nel mondo dell’auto l’imperativo categorico cui dover sottostare è quello di fabbricare automobili sicure e anche poco inquinanti.

    L’esempio di questa tendenza la Grande Tigre ce la da con la prima versione ibrida della storia della Cina, la Chery A5 Hybrid, una tre volumi contrassegnata da un design classico e per nulla travolgente che è stata presentata ai recentissimi Giochi Olimpici in 50 esemplari al seguito della manifestazione sportiva.

    Chery A5 Hybrid

    La vettura, realizzata insieme a Ricardo, monta un propulsore di 1.600 cc. di cilindrata a benzina e sistema Stop & Start. Ma la vera ibrida è la più piccola 1.300 cc. di cilindrata a benzina con motore elettrico a basso consumo e, soprattutto, impatto ambientale molto ridotto.

    Chery A5 Hybrid

    Probabilmente le due versioni sbarcheranno anche in Europa, Italia compresa, a data da destinarsi, mentre è stata confermata la commercializzazione negli altri Stati dove la vettura verrà esportata per la fine dell’anno in corso.