Chery al Salone di Francoforte 2017 con un suv compatto [FOTO]

Il primo di una serie di modelli per il mercato europeo, sarà anche elettrico oppure ibrido. Chery è presente al Salone di Francoforte 2017 con un SUV compatto. Prosegue quindi la moda degli Sport Utility con un nuovo veicolo cinese.

da , il

    La Casa cinese Chery è arrivata al Salone di Francoforte 2017 con un suv compatto. Tutti i Costruttori ormai hanno capito che le sport utility piacciono, vendono e riscuotono un notevole successo nel Vecchio Continente. Per questo motivo anche marchi che un tempo spiccavano sui cofani delle supercar, ora è sempre più comune vederli sulle grandi carrozzerie dei suv. Anche al Salone di Francoforte (a calendario dal 14 al 24 settembre per il pubblico), abbiamo visto quindi una massiccia presenza di veicoli di questa categoria. Il brand orientale Chery non vuole restare a guardare ed ha provato ad attirare l’attenzione con un suv compatto.

    LEGGI ANCHE: Salone di Francoforte 2017, il nostro SPECIALE

    Alla kermesse tedesca ha avuto il compito di spianare la strada ad una gamma parecchio articolata.

    Questa auto incarna il nostro nuovo approccio all’Europa e ai mercati maturi in generale. Tutti i prodotti che lanceremo nei prossimi anni avranno uno stile in comune con questo SUV, una tecnologia incentrata sull’uomo, motori ibridi o elettrici e avanzati sistemi di sicurezza” – dichiara Ray Bierzynski, Executive Vice President del centro di ricerca e sviluppo Chery di Shanghai.

    Segni distintivi

    Chery Suv Salone di Francoforte 2017 render posteriore

    Curato lo studio del design, per attirare più attenzione possibile da parte di pubblico e media europei. Troviamo una carrozzeria da linee dinamiche con proporzioni accattivanti, quasi da sportiva. Il profilo cromato è senza ombra di dubbio il marchio distintivo del brand, collocato sotto la mascherina superiore, che unisce tra loro i due gruppi ottici anteriori.

    Le linee del tetto seguono quello che è esattamente lo stile che piace ai clienti europei, fiondandosi poi verso un posteriore che vede il lunotto creare uno spigolo vivo con la carrozzeria, proprio dove si articola il lungo stop posteriore che vive da lato a lato della vettura, uguale a come all’anteriore si sviluppano le luci di posizione.

    Moderno l’abitacolo, con una plancia dalle linee pulite ma non tristi ed un grande schermo touchscreen del sistema di infotainment.

    Progetti ambiziosi

    Grandi investimenti, si celano dietro le prime immagini del suv compatto. La Casa dagli occhi a mandorla intende aprire centri di sviluppo e design in Europa, per poter avvicinarsi meglio ai gusti della clientela. Oltre ad offrire una flotta di veicoli per le aziende.

    Certo cose non facili, ma nemmeno impossibili per quello che è il Gruppo automobilistico leader in Cina per esportazioni per il 14esimo anno consecutivo: nello scorso annno ha venduto un totale di 700.000 vetture, addirittura il 28% in più rispetto al 2015.