NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Chevrolet Captiva, occhi puntati al Salone di Ginevra

Chevrolet Captiva, occhi puntati al Salone di Ginevra
da in Auto nuove, Chevrolet, Chevrolet Captiva, Fuoristrada e SUV, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    Occhi puntati al prossimo Salone dell’auto di Ginevra, 2/12 marzo, dove assisteremo al debutto della nuova Captiva della Chevrolet, un SUV solo in versione turbodiesel in grado di polarizzare i presenti per le doti di modernità e per i richiami europei che han voluto dare i progettisti americani in vista del lancio in un Salone che ha sede nel Vecchio Continente.

    Ottimi i propulsori, tutti common-rail, capaci di erogare 120 e 150 cavalli ciascuno, a seconda delle versioni. Su Captiva l’ adozione, per la prima volta in Casa Chevrolet per vetture destinate all’ Europa, del sistema ESP, il sofisticato apparato in grado di controllare elettronicamente la stabilità della vettura.

    Interessante la dichiarazione rilasciata, a proposito della Captiva, dall’ amministratore delegato di Chevrolet Europe, Wayne Brannon:“Chevrolet continua a crescere ad un ritmo sostenuto in Europa con oltre 240.000 unità immatricolate in Europa nel 2005, il 26% in più rispetto al 2004, abbiamo chiuso l’anno con un altro record di vendite. Con la Captiva avremo accesso ad un ulteriore, dinamico segmento e i nuovi prodotti che introdurremo sul mercato nel corso del 2006, in particolare i nostri moderni motori diesel, ci garantiscono il potenziale per proseguire con il nostro trend di crescita”.

    Degne di nota le misure della vettura che delineano, ancora una volta, un concetto nuovo per i SUV. come la compattezza dell’ auto, con limitazione degli spazi esterni e massima abitabilità all’ interno. Tant’è che in Captiva ritroviamo misure in linea con questa filosofia ispiratrice della produzione automobilistica Chevrolet: 4.639/1.849/1.726 mm (lunghezza/larghezza/altezza), passo di 2.707 mm. Potrà disporre di cinque o sette (5+2) posti.

    Eccellente la dotazione di sicurezza di quest’ auto. Basti solo pensare, infatti, alla trazione integrale, l’ ESP, come prima accennato, in perfetta sintonia con l’ ABS, l’HBA (Hydraulic Brake Assist, assistente alla frenata di panico), l’HDC (Hill Descent Control, controllo della velocità in discesa) e l’ARP (Active-Rollover Protection, protezione anti-rollio con funzione di prevenzione del ribaltamento).

    Il propulsore di prima adozione sarà il 2.000 cc. con 120 cavalli e16 valvole con consumi ridotti. Confermati i quattro freni a disc o sulle quattro ruote e i cerchi in lega con pneumatici 215/70 R 16, per cerchi di grandezza di 16 pollici, mentre le vetture da 150cv dispongono di pneumatici da 235/60 R17 su cerchi da 7.0J x 17”, e pneumatici 235/55 R 18.
    Un’auto della quale conosceremo i dettagli nei prossimi mesi e che, soprattutto, impareremo ad apprezzare sulle nostre strade.

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveChevroletChevrolet CaptivaFuoristrada e SUVSalone di Ginevra 2017
    PIÙ POPOLARI